BARCELLONA-BETIS SIVIGLIA 4-0 [30′ autogol Westermann, 33′ Messi, 46′ e 83′ Suarez]

Ennesima goleada del Barcellona, che chiude un anno strepitoso battendo per 4-0 il povero Betis Siviglia, costretto a subire per tutta la partita. Un 2015 prosperoso, con ben cinque trofei in bacheca che vengono esposti al centro del Camp Nou durante il prepartita. L’intero match è più o meno un allenamento per i blaugrana, che aprono le marcature verso la mezz’ora: Neymar calcia sulla traversa un rigore, ma Westermann rinvia erratamente e manda il pallone dentro la propria porta. Poco dopo arriva il raddoppio da parte di Messi, servito dallo stesso Neymar. Nella ripresa arriva la doppietta di Suarez, con una quarta rete frutto di una splendida rete di passaggi: ne avremo ancora per un po’ con questo Barcellona, al momento senza rivali al mondo. Il Betis resta fermo a 20 punti.

CELTA VIGO-ATHLETIC BILBAO 0-1 [71′ R. Garcia]

Vittoria importantissima dell’Athletic Bilbao, che batte di misura il Celta Vigo, autentica sorpresa di questa prima parte di stagione, e si rilancia prepotentemente in zona europea con 27 punti, a -4 dagli stessi celtistas quarti classificati. Match totalmente equilibrato, con i baschi ben messi in difesa che colpiscono a 20′ dal traguardo con un magistrale contropiede, rifinito da Raul Garcia. Seconda vittoria consecutiva per i baschi, che si stanno rilanciando dopo un inizio di stagione in salita. Brutto tonfo per il Vigo (terza sconfitta casalinga su quattro totali), che domani può essere scavalcato dal Villareal, atteso dalla sfida col Valencia.

GETAFE-DEPORTIVO LA CORUÑA 0-0

Pareggio a reti inviolate fra il Getafe e il Deportivo. Un punto che serve a poco alle due squadre, con obiettivi completamente diversi: gli azulones, in piena lotta salvezza, vedono salire a 3 punti il proprio divario con la zona rossa mentre i galiziani, che trovano l’ottavo risultato utile consecutivo, si vedono agganciare dall’Athletic Bilbao al sesto posto con 27 punti. Le occasioni più pericolose arrivano dai padroni di casa, ma il portiere argentino German Lux è particolarmente in forma e riesce a salvare il risultato. Le ultime due partite del girone d’andata metteranno il Deportivo di fronte a Villarreal e Real Madrid, per valutare definitivamente se si potrà lottare definitivamente per un piazzamento in Europa League, viste le numerose pretendenti.

LAS PALMAS-GRANADA 4-1 [32′ Tana, 50′ Araujo, 56′ Penaranda (G), 80′ rig. Viera, 90’+2′ aut. Lomban]

Goleada del Las Palmas contro il Granada, che vale tre punti pesantissimi in zona salvezza. Ad aprire le marcature è Tana verso la mezz’ora del primo tempo. Nella ripresa dilagano gli isolani con Araujo, un rigore di Viera e un’autorete di Lomban, intervallati dalla rete di Penaranda. Il Granada, rimasto all’86 in 10 per via dell’espulsione rifilata a Biraghi, resta fermo al terzultimo posto con 14 punti, a pari punti col Rayo Vallecano penultimo.