La capolista della Premier League, l’Arsenal, sfiderà il Liverpool di Jurgen Klopp nella giornata numero 21.

Dodici sono i punti che distanziano le due squadre, sarà una partita spartiacque per entrambi i club che in caso di vittoria potrebbero lanciarsi definitivamente per i rispettivi obiettivi, mentre in  caso di sconfitta i dubbi che li accompagnano aumenterebbero. Klopp dovrà schierare l’ennesima formazione rimaneggiata, perché non ha a disposizione Coutinho, Ings e Skrtel, invece Sturridge e Sakho non sono al meglio. Wenger farà a meno di Wilshere, Cazorla, Coquelin, Sanchez e Rosisky.

Il match visibile su Fox Sports a partire dalle 21 dovrebbe vedere queste formazioni affrontarsi:

Liverpool (4-3-3): Mingolet; Clyne, Sakho, Touré, Moreno; Allen, Leiva, Can; Lallana, Firmino, Benteke. All.: Klopp.

Arsenal (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Koscielny, Mertesacker, Monreal; Ramsey, Flamini; Walcott, Ozil, Campbell; Giroud. All.: Wenger.

Uomini chiave di Liverpool-Arsenal

I giocatori chiave del match, alla luce delle probabili formazioni, sono Mesut Ozil per i Gunners e Roberto Firmino per i Reds.

Ozil finora sta disputando una stagione pazzesca, inanellando ottime prestazioni impreziosite da 16 assist e 5 gol. Il fulcro del gioco della capolista, passa da lui che con il suo mancino può servire a Giroud, Walcott e Cambell dei palloni da spingere in rete. Dopo una stagione un po’ opaca è tornato ai suoi livelli abituali e il trequartista tedesco è uno dei principali motivi del successo dell’Arsenal, il suo stile di gioco si è integrato alla perfezione con le idee tattiche del tecnico francese e adesso l’obbiettivo scudetto è tutt’altro che impossibile.

Firmino dovrà farsi carico della manovra di gioco del Liverpool data l’assenza del compagno di club e nazionale Coutinho. Il centrocampo sarà formato da giocatori muscolari con non troppa visione di gioco, perciò l’inventiva deve essere una prerogativa del 24enne ex Hoffenheim. Il suo inizio di stagione non è stato indimenticabile, ma nel trio con Lallana e Benteke, sarà sicuramente lui il giocatore che toccherà più palloni e che deve far partire l’azione nella metà campo offensiva.

I bookmakers inglesi danno favorito l’Arsenal, che non può farsi sfuggire l’occasione del leggero calo del Leicester, impegnato nel difficile match di White Hart Lane contro il Tottenham, e con una vittoria terrebbe a distanza di minima sicurezza il Manchester City, pronto ad approfittare di un pari o di una sconfitta dei Gunners. Le assenze pesano per entrambe le squadre, ma l’Arsenal anche grazie all’organizzazione tattica sembra poterle superare più facilmente.