Liverpool, inizia la rimonta Champions

E’ vero, in Champions ci si potrebbe tornare con un trionfo in Europa League ma non è semplice. Serve avere un piano alternativo. Il Liverpool lo ha trovato nel campionato; la prima delle due partite da recuperare è stata un trionfo (quattro a zero nel derby contro l’Everton) e ora è iniziata l’operazione rimonta. E’ difficile, ma Klopp e i suoi quest’anno di cose semplici ne hanno fatte ben poche.

La rimonta: Klopp sa come si fa 

Dopo aver ridato un gioco ed un’anima ad una squadra che sembrava spenta; dopo averla portata in finale della Coppa di Lega e dopo averla tenuta in corsa in Europa League, ora Klopp vuole compiere un altro miracolo in questa sua breve, prima esperienza, alla guida dei “Reds“. L’allenatore tedesco vuole tornare in Champions percorrendo la strada principale, quella del campionato. Perché se è vero che per tornarci “basta” vincere l’Europa League è anche vero che se ciò non dovesse accadere bisogna tutelarsi arrivando tra le prime quattro della Premier. In questo momento il quarto posto dista sei punti, e la stagione si sta concludendo. Difficile, ma non impossibile anche perché quest’anno di imprese che sembravano impossibili il Liverpool ne ha già compiute: Norwich Liverpool 4-5 (partendo da 3-1 sotto) e Liverpool Dortmund 4-3 (i tedeschi erano avanti 3-1) sono la dimostrazione che Klopp è maestro della rimonta e allora provare ad arrivare quarti diventa praticamente un obbligo.

Calendario non impossibile

Se andiamo a vedere i restanti match che mancano ai “Reds” da qui a fine campionato, ci accorgiamo che il sogno Champions è possibile. Newcastle, Swansea, Watford, Chelsea (la partita da recuperare) e Wba. Tutti avversari alla portata di un Liverpool che sta vivendo un momento di forma straripante e sia in casa che in trasferta impone la sua filosofia di gioco. La data chiave in questa lotta Champions potrebbe essere domenica otto maggio quando gli uomini di Klopp (impegnati ad Anfield contro il Watford) potranno approfittare dello scontro diretto tra il Manchester City e l’Arsenal.

Occhio all’Europa

In questo sprint finale verso l’Europa, bisogna fare attenzione all’Europa. Gli impegni di Liverpool (semifinale di Europa League) e City (semifinale di Champions) potrebbero avere un peso non indifferente soprattutto qualora le due squadre dovessero arrivare fino in fondo. In questo momento però sono gli uomini di Klopp ad offrire più garanzie: sono in un momento di forma pazzesco ed hanno una carica emotiva che può far pendere la bilancia in loro favore.

Finale di stagione tutto da vivere. Premier League incerta sino all’ultimo secondo e Liverpool che prova a stupire tutti con l’ennesima pazza rimonta della stagione.

Impostazioni privacy