Nella serata di ieri si sono giocate alcune sfide del terzo turno di Carabao Cup. A Carrow Road il Norwich ospitava il Liverpool in una sfida con un netto divario tecnico tra le due squadre. I padroni di casa cercavano il primo risultato utile stagionale viste le cinque sconfitte consecutive maturate in Premier League; per i Reds, invece, la voglia di confermarsi anche in una competizione che manca dal 2012. Tanto turnover per Klopp (come da previsione) che esce dal campo con una vittoria mai in discussione e tante note positive tra cui la risposta avuta dagli attaccanti di riserva. Senza i fantastici quattro ci hanno pensato Origi e Minamino a risolvere la pratica; la stagione è lunga e questi due giocatori potranno tornare molto utili alla causa del Liverpool.

Liverpool, tante risorse offensive

Due gol Minamino, uno Origi che ha anche fornito un assist; se Klopp cercava risposte dalla quinta e sesta scelta offensiva le ha avute nella notte di Carrow Road. La Carabao Cup, specie in questi primi turni, può non essere considerato come il principale obiettivo ma vedere queste prestazioni fa sempre piacere. I due attaccanti, consapevoli di avere poco spazio durante la stagione, hanno sfruttato al meglio l’occasione avuta. Quanto visto ieri sera può essere di buon auspico tra gennaio e febbraio quando il Liverpool perderà Salah e Mané a causa della coppa d’Africa; assenze pesanti in un momento delicato di stagione, in cui i punti cominciano veramente a pesare. Per affrontare nel migliore dei modi quel periodo e restare nelle posizioni di vertice Fimino e Jota non basteranno, motivo per cui in estate non sono partiti Origi e Minamino.

Il belga e il giapponese sono pronti a diventare protagonisti principali di un Liverpool che ha bisogno di tutti se vuole competere, fino alla fine, per  tutti gli obiettivi