La fortuna dà una mano al Manchester United e salva il campionato

Un tiro  di Ashley Young con l’aiuto della decisiva deviazione di Dunk permette al Manchester United di battere il Brighton tenendo ancora aperta la Premier League 17/18 nonostante i cinque punti di distacco dal Manchester City atteso dalla trasferta sul campo dell’Huddersfield Town. Red Devils salgono a quota 29 punti, mentre il Brighton rimane al nono posto con 16 punti.

Ad Old Trafford è andata in scena una sfida che a livello di Premier non si vedeva dal marzo 1983 quando finì 1-1. Il Manchester United porta a casa la vittoria dopo aver sofferto per tutti i novanta minuti l’esuberanza di un avversario in ottima forma. Solo la buona sorte, spesso compagna di viaggio di José Mourinho, ha permesso allo United di vincere un match che può rivelarsi fondamentale nella corsa al titolo che al momento vede comunque i cugini del City ben saldi in vetta. Dopo l’inattesa sconfitta in Champions League contro il Basilea era fondamentale ripartire oggi sfruttando il fattore campo che quest’anno si sta rivelando l’arma in più alla luce delle 8 vittorie consecutive tra le mura amiche. La prestazione non è stata di certo tra le più brillanti anche se sotto il profilo del gioco mai la squadra del tecnico portoghese ha particolarmente entusiasmato. Lo United non ha mai dato l’impressione di poter prendere in mano le redini del gioco offrendo spesso il fianco alle iniziative del Brighton che più volte si è reso pericoloso dalla parte di De Gea. Alla fine però il Manchester United può comunque sorridere e pensare alla sfida nel turno settimane contro il Watford magari proponendo già dal primo minuto Zlatan Ibrahimovic che anche oggi è entrato dando vigoria all’attacco dei Red Devils.

Per il Brighton il risultato finale ha il sapore di una beffa se si pensa allo svolgimento della partita dove i Seagulls non sono mai stati in balia dei più quotati avversari. Rimane la soddisfazione per la prova di personalità mostrata, l’ennesima in un inizio di campionato più che positivo che vedeva tra l’altro il Brighton presentarsi oggi con una sola sconfitta nelle ultime 7 gare. La classifica continua a sorridere e nonostante la sconfitta di oggi la formazione di Houghton potrà lavorare con positività e tanta fiducia in ottica futura.

Impostazioni privacy