Mercato, il Bayer Leverkusen sacrifica Frimpong

Il Bayer Leverkusen rischia di dire addio a una delle sue stelle che hanno brillato di più in una stagione straordinaria che potrebbe presto diventare indimenticabile con il “treble”. Jeremie Frimpong, l’esterno della squadra di Xabi Alonso potrebbe essere la grande cessione estiva dei neo Campioni di Germania. La società è stata chiara: Probabilmente faremo una grande vendita e con questa pagheremo due o tre acquisti”.

Frimpong finanzia il mercato del Bayer Leverkusen

Jeremie Frimpong Bayer Leverkusen
Immagine | Epa

La dirigenza non lascia spazio alle interpretazioni. La prima storica vittoria in Bundesliga ha cambiato le prospettive di un club che non era abituato a vincere ma non la filosofia, legata a un calcio sostenibile. Il progetto del Bayer Leverkusen si è sempre basato sulla scoperta e la valorizzazione di giovani promesse che garantiscano risultati e plusvalenze in modo da poter rifinanziare gli acquisti attraverso le cessioni. Una sorta di trading applicato al calcio. Il Leverkusen e Xabi Alonso sono passati alla cassa con gli interessi. E, a proposito di quotazioni, tutto lascia credere che i 40 milioni di clausola rescissoria fissati per l’esterno olandese saranno versati nelle casse del club nella prossima estate. Resta solo da capire da dove proverrà il bonifico.

Il futuro: Germania o Inghilterra?

Frimpong è la fotografia di una stagione straordinaria e forse irripetibile del Bayer Leverkusen. 14 reti e 12 assist in 44 presenze, numeri che testimoniano una crescita esponenziale e un potenziale ancora da scoprire. L’esterno classe 2000 è già nel mirino di almeno cinque top club: in pole c’è il Bayern Monaco, abituato a reclutare, a suon di milioni di euro, i migliori talenti della Bundesliga in Baviera per irrobustire la rosa e indebolire la concorrenza.

Sulle tracce del talento olandese ci sono anche i due club di Manchester, che potrebbero giocare un derby di mercato fra City e United. Frimpong ha le caratteristiche ideali per le idee di calcio di Guardiola “mentore” del suo attuale allenatore a Leverkusen, ma potrebbe ricoprire il ruolo di esterno anche nei Red Devils disperatamente alla ricerca di top player per colmare il gap dalla vetta. Occhio anche all’Arsenal e al Real Madrid, più defilate ma comunque assai interessate all’evolversi della situazione.

Addio di Frimpong assorbibile? La storia dice di sì

Preso atto che Frimpong lascerà Leverkusen, è lecito chiedersi se il Bayer sia in grado di assorbire l’addio di un calciatore rivelatosi una pedina fondamentale nello scacchiere tattico di Xabi Alonso. La storia insegna che a Leverkusen tutti sono utili e nessuno indispensabile. Da quelle parti si ragiona più di testa che di pancia. Basti pensare agli addi di Havertz (ceduto per 80 milioni al Chelsea), Diaby (55, destinazione Aston Villa), Son (30 milioni versati dal Tottenham) e Brandt passato al Borussia Dortmund per 25 milioni. E numeri e risultati alla mano, a Leverkusen sinora hanno avuto sempre ragione.

 

 

Impostazioni privacy