Messico: si sblocca anche Chicharito

È un notte di festa in tutto per tutto per il Messico: il successo contro la Giamaica ha evidenziato al caratura di una squadra pronta e disposta a giocarsela fino in fondo, ha messo quasi al sicuro il primo posto nel girone e ha soprattutto rimesso in carreggiata Chicharito Hernandez, autore del gol del vantaggio che ha indirizzato la gara.

Dopo una stagione di altissimo livello al Leverkusen Chicharito ha voluto dire la sua anche in Copa America con un graffio importante in una partita difficile da giocare ed interpretare. Il  suo passaggio in Germania lo ha caricato di responsabilità facendogli capire cosa significhi avere il peso di un reparto sulle proprie spalle: questa crescita mentale lo ha portato ad essere un attaccante strepitoso, protagonista di grandi  partite e adesso finalmente anche autore di gol in nazionale.

L’assist del Tecatito Corona era solamente da correggere in gol e lui lo ha fatto con un gesto tecnico di grande profilo. Chicharito è il terminale perfetto per il 5-3-2 atipico di Osorio, l’interprete adatto per un sistema di gioco in cui il pallone viaggia principalmente raso al terreno di gioco e dove chi ha carenze tecniche difficilmente riesce a farsi notare in fase di manovra.

Ecco perché il suo ruolo in questa squadra è fondamentale. Nella prima giornata i gol erano arrivati dagli altri reparti, eccezion fatta per il 3-1 di Raul Jimenez sul gong; questa volta sono stati gli attaccanti i grandi protagonisti.

A consolidare il gruppo infatti ci ha pensato anche Oribe Peralta, subentrato proprio ad Hernandez a partita in corso e in gol appena 3’ dopo il suo ingresso in campo. Amicizia, collaborazione e lealtà tra il presente ed il passato della nazionale, tra il grande talento di oggi e la leggenda locale che tanto ha saputo dare al suo allievo.

Adesso c’è un girone da vincere ed un cammino vincente da intraprendere: il Messico ha dimostrato di avere un grandissimo collettivo e se dovessero trovare continuità i gol del Chicharito allora sì che potremmo vederla come finalista il 26 giugno.

Impostazioni privacy