Il Psv, con il mercato appena concluso, ha cercato di sistemare una formazione che si é trasformata soprattutto in difesa e in attacco. Al posto di L. de Jong è arrivato Mitroglou, a centrocampo si è insidiato Doan mentre in difesa Boscagli. Il migliore acquisto, invece, arriva dalle giovanili e porta il nome di Ihattaren che sta stupendo la societá per la sua vena realizzativa e i suoi movimenti da veterano.

IHATTAREN, 17 ANNI E UN POSTO FISSO IN PRIMA SQUADRA

Un talento cristallino e doti che possono ancora migliorare esponenzialmente, é questo il bagaglio con il quale Mohammed Ihattaren si è presentato in Eredivisie alla tenerà età di 16 anni. Il ragazzo é cresciuto nelle giovanili del club di Eindhoven che ne ha subito notato le grandissime potenzialitá: il suo esordio, nel campionato olandese, avviene sotto Van Bommel, nella scorsa stagione, precisamente in un Psv-Groningen vinto dai Boeren per 2-1. Niente di molto importante, solo 60 secondi prima del fischio finale, tanto per calpestare il manto erboso del Philips Stadion.

Da quel momento in poi, il tecnico, ha iniziato a centellinare l’impiego del talento che ha iniziato a scavalcare le gerarchie: 12 presenze racimolate, partendo al 90% dalla panchina senza riuscire mai a centrare la porta. L’olandese é molto prezioso nel 4-3-3 di Van Bommel poiché lo puó impiegare sia come trequartista che come laterale d’attacco a sinistra: il suo mancino é dotato di una buona tecnica sia nel fraseggio che nelle verticalizzazioni. La visione di gioco é ottima, anche se il giocatore dipende eccessivamente dal sinistro, con il destro che viene poco utilizzato. Bravo negli inserimenti senza palla che gli consentono di vedere la porta con una certa regolaritá.

Vedendo che il suo nome era stato appuntato sul taccuino di molte big europee, il Psv ha deciso di fargli firmare un contratto professionistico nel marzo del 2018, un mese dopo aver compiuto 16 anni. Un grande attestato di fiducia che Ihattaren sta ripagando con gli interessi: nell’attuale stagione, Van Bommel, dopo la cessione di Ramselaar, ha schierato il giovane diciassettenne dietro il tridente offensivo con ottimi risultati. Il ragazzo ha messo a segno una rete in 3 presenze e ha colpito anche nei preliminari di Europa League con 2 centri consecutivi. Ha sorpreso tutti per il suo impatto e la sua continuità: sicuramente è presto per dare un giudizio su di lui, ma al momento è uno dei prospetti migliori dell’Olanda insieme ai rivali Malen, Kocku e Gakpo. Una nuova generazione d’oro si sta affacciando tra le fila Oranje e il Psv si tiene stretto il suo gioiellino Ihattaren.