Milan, ecco Fonseca: per lui è pronto un triennale

L’ex tecnico della Roma è trasferito in Portogallo per vivere lì i giorni di attesa. Attende l’ufficialità che potrebbe arrivare a giugno

L’emozionante saluto di San Siro a Stefano Pioli ha archiviato la stagione del Milan, arrivato secondo ma con l’onta di altri due derby persi (e sono sei di fila) e con la festa dell’Inter in una San Siro vestita di rossonero. Adesso, come succede in altre squadre, anche in via Aldo Rossi è arrivato il momento di programmare il futuro e provare a dare la caccia ai nerazzurri con l’obiettivo di farli abdicare come accaduto nel 2022. Il nome dell’allenatore è ormai quasi certo. Il prescelto è Paulo Fonseca.

Paulo Fonseca
Paulo Fonseca | ansa @Simone Arveda

L’ex tecnico della Roma è trasferito in Portogallo per vivere lì i giorni di attesa. Infatti, ha lasciato Lilla fisicamente. Intanto, ha convinto il Milan. I suoi agenti hanno trattato quello che dovevano trattare e hanno strappato il sì rossonero. Nonostante i tifosi non siano proprio contenti, si attende l’ufficialità. Che dovrebbe arrivare, almeno queste sono le indiscrezioni degli ultimissimi giorni, a inizio giugno. Si parla di un contratto di due anni con opzione per una terza stagione.

Piazza infelice

Però, come già accennato, i tifosi del Milan non sono proprio felici della scelta. Sognavano Antonio Conte (promesso sposo del Napoli), si ritrovano Fonseca, dopo aver fatto saltare Julen Lopetegui, nel frattempo volato in Premier, al West Ham. Quindi, non hanno preso proprio benissimo la decisione del Diavolo di affidare al portoghese la panchina. Soprattutto anche perché ha fallito la qualificazione in Champions con il Lilla, pareggiando 2-2 con il Nizza al 93’ e scivolando al quarto posto. Il club francese dovrà passare dall’insidioso territorio dei playoff per cercare di giocare la massima competizione continentale. E Fonseca che dice? È pronto a iniziare una avventura, forse la più importante della sua carriera calcistica. A Lilla è rimasto due stagioni, tra alti e bassi, un quinto e un quarto posto in campionato, tanti calciatori giovani fatti crescere. Su tutti, Leny Yoro, difensore centrale.

La grande attesa

A Lilla hanno capito come andrà a finire. Fonseca comunicherà loro la scelta di lasciare la Francia e tornare in Italia per sedersi sulla panchina del Milan. Si attende, appunto, l’ufficialità. Ha rifiutato il Marsiglia pur di sposare il progetto di via Aldo Rossi. E nella sua testa sta già pensando alla squadra del futuro. Sa che per fare mercato bisognerà sacrificare almeno un big. Tutto porta a Maignan, che piace molto al Bayern Monaco. La sua cessione (almeno 80 milioni di euro) può aprire le porte a Buongiorno per la difesa e a Guirassy dello Stoccarda. Costa 17,5 milioni di euro, ma è spietata la concorrenza del Borussia Dortmund.

Paulo Fonseca
Paulo Fonseca | ansa @Riccardo Antimiani

Le alternative restano le stesse: David (sempre del Lilla), Zirkzee e Gyokeres. Ma per quanto riguarda l’attacco bisogna anticipare tutti e non farsi anticipare come accaduto l’anno scorso. Il nome del nuovo numero nove deve essere fondamentale. Il dopo Giroud deve garantire gol. Senza il profilo giusto, non esiste neanche il progetto. Infine, un centrocampista. I tifosi sognano Ederson, che arriva da una stagione superlativa con l’Atalanta. Ma il costo è alto (almeno 40 milioni di euro). E la Dea non è detto che lo lascerà partire. 

Impostazioni privacy