Monarcas Morelia: il miglior attacco del Messico

Giunti alla metà del Torneo de Apertura 2016 il Monarcas Morelia non si può più definire una sorpresa: già perché la Monarquía guidata da Enrique Meza dopo il positivo Clausura dello scorso semestre ha saputo confermarsi nelle zone di testa riuscendo persino a migliorare l’efficienza del proprio gioco.

Seppur con una partita in più in questo momento il Monarcas è il miglior attacco del campionato, statistica figlia di un gioco pensato e ben applicato che valorizza al meglio un pacchetto offensivo che pecca in centimetri e muscoli ma che va alla grande con verticalizzazioni e scambi rapidi. Questo il segreto di Meza che fa giocare alla grande la sua squadra, ormai proiettata verso i prossimi play off dove spera di qualificarsi con un discreto piazzamento.

Questa notte contro il Veracruz imporre il proprio gioco non era facile e per questo in diverse fasi della partita la squadra del Michoacán ha dovuto stringere i denti e chiudersi nella propria area di rigore.

A fare gol ci hanno pensato i giocatori più affidabili: Ruidiaz, l’attaccante protagonista del gol di mano che ha eliminato il Brasile dall’ultima Copa America, è stato implacabile nel primo tempo dove i suoi tagli alle spalle della difesa sono risultati devastanti grazie alle raffinate verticalizzazioni di Diego Valdes e Jefferson Cuero.

Poi nel momento di maggior sofferenza è arrivato anche un gol gioiello del Chato Rodriguez, eterno perno del centrocampo nel campionato messicano che ha sentenziato una gara che si stava mettendo su binari non semplici.

Il gol di Furch e le giocate dell’ex River e Argentinos Juniors Keko Villalva avevano infatti messo alle corde i Purépechas che hanno dovuto aggrapparsi alle parate di Carlitos Rodriguez e alla fortuna che non ha assistito il Fuji Luna.

Ottimi punti per i Monarcas Morelia che adesso viaggiano a vele spiegate verso i play off grazie ad un gioco divertente e all’attacco più spietato del Messico.

Impostazioni privacy