Finiscono le partite dei gironi di qualificazione alla terza fase per il Mondiale: gli ultimi verdetti non portano enormi sorprese con le favorite che staccano il pass per il turno successivo. Algeria, Nigeria e Tunisia vincono i rispettivi gironi, tutti negli ultimi 90 minuti: colpo del Camerun che batte i rivali della Costa d’Avorio escludendoli dalla prossima competizione internazionale in Qatar.

IL SOGNO MONDIALE CONTINUA PER ALGERIA, NIGERIA, CAMERUN E TUNISIA

Gruppo F

Il girone F aveva già visto l’Egitto strappare il pass per la terza fase di qualificazione al Mondiale: i “faraoni” hanno voluto chiudere in bellezza vincendo, in casa, anche contro il Gabon. La nazionale ospite ha provato ad ostacolare la capolista, ma l’autorete di Obiang ha distrutto i piani di Aubameyang e compagni. Gli egiziani passano in vantaggio con Magdi Kafsha ma vengono poi recuperati da Allevinah ad inizio della ripresa: l’autogol ha dato i tre punti alla capolista che ha consolidato ulteriormente il primato. Solo pari tra le altre deluse del gruppo: la Libia non va oltre l’1-1 con l’Angola con le occasioni che arrivano solo nella seconda metà di gara. I libici si portano avanti con Msoud dagli 11 metri, ma vengono bloccati nel finale dal pari di Zini: un punto a testa e classifica che rimane bloccata così come era.

Classifica Gruppo F: Egitto 14, Gabon 7, Libia 7, Angola 5

Gruppo C

Non riesce l’impresa a Capo Verde che si deve arrendere sul campo della Nigeria e saluta definitivamente il sogno Mondiale: i nigeriani passano con il minimo sforzo, pareggiando per 1-1 dopo una gara interamente dominata. Partono forti i padroni di casa che sbloccano il risultato dopo appena un solo giro di orologio con il solito Osimhen: la gioia dura poco, precisamente 4 minuti, con il pari immediato di Stopira, alla seconda realizzazione consecutiva. Da quel momento in poi, i biancoverdi prendono il campo e il pieno controllo del match con i capoverdiani costretti a difendersi e a ripartire in contropiede. I pericoli per Okoye sono pari a zero e la Nigeria chiude prima accedendo alla terza fase di qualificazione. Nell’altro match, la Liberia si aggiudica il terzo posto battendo la Repubblica Centrafricana: un successo che salva l’onore della nazionale che avrebbe potuto lottare per qualcosa di più prestigioso. Il 3-1 finale è stato firmato da Macauley e da una doppietta di Wilson: inutile la realizzazione di Ngoma per il momentaneo 2-1 che non ha dato la giusta spinta per puntare al pareggio.

Classifica Gruppo C: Nigeria 13, Capo Verde 11, Liberia 6, Repubblica Centrafricana 4

Gruppo D

Alla fine la scampa il Camerun che accede al prossimo turno per sognare l’accesso al Mondiale: i “leoni indomabili” battono i diretti concorrenti al primato, scavalcandoli proprio all’ultima giornata. La Costa d’Avorio alza bandiera bianca e viene puntita per 1-0 dalla rete di Toko Ekambi. Grande rincorsa del Camerun che inanella 4 vittorie consecutive andando a rosicchiare il vantaggio dei “Les Elephantes”: niente Qatar per Haller e compagni. A chiusura del girone c’è da notare il primo successo del Mozambico che trova la sua prima gioia contro il Malawi dopo 5 gare senza vittoria con 4 ko consecutivi. La nazionale chiude così al terzo posto vendicando la sconfitta per 1-0 ricevuta all’andata dai malawiani. A decidere la partita è una sfortunata autorete di Mzava che condanna il Malawi al ruolo di fanalino di coda.

Classifica Gruppo D: Camerun 15, Costa d’Avorio 13, Mozambico 4, Malawi 3

Gruppo B

Serviva un successo e 7 gol di scarto allo Zambia per tentare l’assalto alla prima posizione della Tunisia ma, proprio i tunisini, distruggono questo sogno dopo appena 45 minuti con 3 gol che non lasciano replica: Laidouni, Drager e Maaloul piegano la flebile resistenza avversaria e consolidano il primato che vale la corsa al Mondiale. Inutile la realizzazione di Sakala nel finale che rende solo meno pesante il passivo. Delude anche la Guinea Equatoriale che doveva puntare al successo ampio per poter conquistare la prima piazza: contro la Mauritania finisce 1-1 con tanti rimpianti e un miracolo sfiorato. A Kamara risponde Coco con i mauritanesi che strappano il secondo punto in 6 partite.

Classifica Gruppo B: Tunisia 13, Guinea Equatoriale 11, Zambia 7, Mauritania 2

Nel gruppo A spicca il pari dell’Algeria contro il Burkina Faso: grazie al punto guadagnato, gli algerini volano alla terza fase e continuano a sognare il Mondiale. Il miglior attacco della fase di qualificazione a gironi (25 realizzazioni in 6 partite) ha faticato più del dovuto contro i rivali che non hanno mollato recuperando per ben due volte lo svantaggio. Ad aprire le danze ci pensa Mahrez ma Sanogo riporta il risultato sull’1-1 prima del duplice fischio. Nella ripresa la musica è la stessa: entra Feghouli e arriva il 2-1 con gli avversari che ritrovano l’equilibrio a pochi minuti dalla fine con Dayo su rigore. Il forcing finale del Burkina Faso non riesce a scalfire la difesa algerina: il sogno finisce ad un passo dall’impresa. Chiudiamo con il Marocco, già alla terza fase per accedere al Mondiale: i marocchini concludono a punteggio pieno battendo anche la Guinea: 20 gol fatti e solo uno subito per la macchina quasi perfetta di Halilhodzic. A finire sul taccuino dei marcatori sono El Kaabi e Mmaee con una doppietta.