Si prosegue con il 5° turno delle qualificazioni per il Mondiale: dopo il Mali, anche l’Egitto strappa il pass alla terza fase. Minimo sforzo per i “faraoni” che pareggiano approfittando del contemporano ko della Libia. L’Algeria non ferma la sua avanzata con il Burkina Faso inciampa sul più bello, regalando 2 lunghezze di vantaggio ai rivali: sarà decisivo lo scontro diretto dove gli algerini potranno far valere 2 risultati utili su 3.

ANCHE L’EGITTO ALLA TERZA FASE DI QUALIFICAZIONE: MONDIALE CHE SI ALLONTANA PER IL BURKINA FASO

Gruppo F

Partiamo proprio dal girone F con l’Egitto che mette la freccia, blinda il primato e vola alla terza fase di qualificazione per il Mondiale: faticano più del previsto i “faraoni” che aspettano fino al 5° turno per archiviare la pratica primato. Un cammino abbastanza altalenante in un girone che, in passato, avrebbe creato molti meno problemi: a testimonianza delle difficoltà, il pari per 2-2 sul campo dell’Angola. Gli egiziani vanno doppiamente sotto nel punteggio per mano di Costa e Nzola ma riescono a reagire e a rispondere prima con Elneny e successivamente con Tawfik. Nonostante la presenza di Salah, l’Egitto si deve accontentare di un pari: punto prezioso grazie al contemporaneo ko della Libia che cade in casa del Gabon. I libici, con la terza sconfitta consecutiva, vanificano tutto quello che era stato fatto di buono nelle prime due giornate: la qualificazione per il Mondiale era utopia, ma la nazionale si stava giocando le sue chance su ogni campo. Il gaboniani si svegliano tardi e non riescono a riaprire un girone compromesso con un avvio tremendo: la rete della vittoria è di Aubameyang, su rigore, vale un 2° posto che ha il sapore di rinascita, ma che nasconde anche tanti rimpianti.

Classifica Gruppo F: Egitto 11, Gabon 7, Libia 6, Angola 4

Gruppo A

Resta ancora apertissimo il gruppo A con i verdetti che verranno decretati con gli ultimi 90 minuti, dopo lo scontro diretto tra Algeria e Burkina Faso. Gli algerini non sbagliano un colpo e restano in testa con un altro trionfo che li avvicina sempre di più alla terza fase di qualificazione al Mondiale: il Gibuti è poca cosa e i biancoverdi calano un poker che aumenta ulteriormente la differenza reti anche se nessuna combinazione porterebbe le prime due nazionali a pari punti dopo l’ultima partita. Belaili, Benrahma, Feghouli e Slimani permettono all’Algeria di allungare in classifica, mettendo 2 lunghezze tra loro e il Burkina Faso, bloccato inaspettatamente dal Niger. Un 1-1 che non cambia i piani dei burkiniani che sarebbero stati chiamati ugualmente al successo nello scontro diretto finale: i padroni di casa vanno sotto per la rete di Oumarou ma riescono a pareggiare grazie al solito Dayo su rigore. Gli ultimi 90 minuti saranno decisivi per la corsa al Mondiale con l’Algeria che può contare su 2 risultati su 3: l’importante è non perdere e con un attacco che ha siglato 23 reti in 5 partite, tutti i favori del pronostico girano verso la squadra allenata da Belmadi.

Classifica Gruppo A: Algeria 13, Burkina Faso 11, Niger 4, Gibuti 0

Gruppo I

Chiudiamo con il gruppo I che ha poco da dire per quanto riguarda la qualificazione al Mondiale: il Marocco è già alla terza fase, con due giornate di anticipo, ma continua a vincere senza fermarsi. Sul campo del Sudan arriva l’ennesimo tris con un Mmaee in grande spolvero e autore di una doppietta: l’attaccante ha siglato i suoi primi gol con la nazionale dopo essere stato convocato per la prima volta all’inizio di questa fase di qualificazione. A chiudere definitivamente i giochi ci pensa Louza a tempo ormai scaduto: il Marocco resta a punteggio pieno con ben 17 realizzazioni all’attivo e una al passivo. Con certi numeri è difficile confrontarsi, soprattutto se non si hanno i mezzi per arginare lo strapotere messo in campo. Inutile il pareggio tra le due Guinee che non smuovono neanche la classifica: uno 0-0 privo di significato e deletereo per lo spettacolo. Ci si aspettava una lotta almeno per l’onore, ma ha vinto la noia e la poca qualità a livello tecnico.

Classifica Gruppo I: Marocco 15, Guinea-Bissau 5, Guinea 4, Sudan 2