Il N.E.C si aggiudica la finale dei playoff promozione e torna in Eredivisie con le grandi d’Olanda: la formazione di Nimega ha battuto i rivali del N.A.C Breda, chiudendo nel migliore dei modi una stagione combattuta, ma non eccezionale fino ad ora. Un grande protagonista di questa impresa è sicuramente Edgar Barreto, vecchia conoscenza della Serie A che, ad inizio stagione, aveva deciso di tornare nella sua prima squadra proprio per onorare una promessa stipulata in passato con i tifosi. Salto di categoria centrato e un’enorme gioia per l’ambiente che finalmente abbandona l’Eerste Divisie dopo 4 anni di purgatorio.

IL N.E.C SALE IN EREDIVISIE E SI VENDICA DEL N.A.C BREDA

L’ultimo verdetto della stagione 2020-2021 arriva dopo 90 minuti combattuti fino alla fine: il N.E.C Nimega è l’ultima formazione a salire in Eredivisie grazie alla vittoria contro il N.A.C Breda nella finale dei playoff promozione. La formazione guidata da Meijer riesce a spuntarla ad un minuto dal 90′ con una bella rete di Okita, il vero eroe di serata.

Il N.E.C torna nella massima divisione olandese dopo 4 anni di assenza: l’ultima partecipazione risale al campionato 2016-2017, torneo che vide trionfare a sorpresa il Feyenoord di Van Bronckhorst. La società di Nimega, invece, chiuse al terzultimo posto, entrando nei playoff promozione che condannarono la rosa alla retrocessione. La sconfitta giunse in finale proprio contro il N.A.C Breda, autore di un’ottima Eerste Divisie. Il ko fu netto e pensante con un 4-1 a favore dei gialloblu che trascinarono nella serie cadetta i rivali per i successivi 4 anni.

Il 2-1 arrivato in extremis non solo è un’immensa gioia per il ritorno in Eredivisie ma anche una piccola vendetta contro quei rivali che, 4 anni fa, furono gli artefici dell’ultima retrocessione del club. Il match, dopo il triplice fischio, si può giudicare abbastanza equilibrato con il N.E.C più cinico sotto porta grazie alle realizzazioni di Odenthal e Okita: il centrocampista belga si è acceso proprio durante questi playoff con 3 reti in 2 partite e con l’ultimo sigillo che giunge al 90′ e vale il salto di categoria. Inutile il pareggio momentaneo di Van Hooijdonk che ha solo illuso il N.A.C, la dirigenza e i tifosi. Da sottolineare anche l’apporto di Barreto, ex Sampdoria, tornato a casa per trascinare alla promozione il suo primo club: 31 presenze e 3 realizzazioni che hanno contribuito, insieme all’esperienza alla sua leadership, a questo fantastico traguardo.

Si chiude così la stagione 2020-2021 in Olanda con tutti i verdetti dichiarati: il N.E.C ringrazia, festeggia e, ora, dovrà pensare a strutturare il prossimo campionato per puntare ad una salvezza tranquilla e non ricadere in quell’inferno che porta il nome di Eerste Divisie, frequentata per troppo, troppo tempo.