Il Nizza ritrova Balotelli e allunga in classifica

Nella settimana della verità il Nizza ha risposto presente: dopo l’ottimo pareggio per 2-2 contro il PSG e l’eliminazione dalla Coupe de la Ligue arrivata per mano del Bordeaux oggi la squadra di Lucien Favre era chiamata ad una grande dimostrazione di forza, quella di riuscire ad aumentare il gap tra sé e i parigini che nel pomeriggio di ieri avevano frenato la loro rincorsa sul campo del Guingamp.

Balotelli è tornato

Mario Balotelli ha smaltito alla grande l’infortunio: dopo essere tornato a calcare i campi da gioco in questo mese con qualche spezzone di gara, in questa settimana ha mostrato il miglior lato di sé, quello del goleador. In rete mercoledì in Coppa di Lega contro il Bordeaux (rete inutile tuttavia ai fini del risultato), doppietta oggi contro il Dijon, squadra in zona retrocessione assolutamente da non sottovalutare.

Super Mario ne fa due e arriva a quota 8 gol in campionato. Numeri fantastici in relazione ai minuti giocati che testimoniano l’impatto devastante su questa squadra. Un rigore e una probabile posizione di fuorigioco portano alle sue due marcature che decidono nel pomeriggio nizzardo. Favre ha ritrovato il suo centravanti e sogna la seconda fuga del campionato.

Nizza ancora più capolista

Oltre a Balotelli c’è da segnalare una grossa crescita di squadra: il Nizza ha vinto una partita sulla carta abbastanza morbida ma che presa nel contesto di un campionato a forte impatto di sorpresa poteva far venire a galla i limiti degli uomini di Favre. In campo però la squadra ha risposto alla grande mettendo in crisi totale i difensori Verrault (espulso nel finale) e Lang, parte integrante di una linea a 5 che poteva essere un grande ostacolo da superare.

Al passo falso del PSG il Nizza risponde con una vittoria e un allungo importante in attesa della risposta del Monaco. Il 2016 adesso avrà un’ultima partita per essere chiuso in bellezza, la vendetta contro il Bordeaux per l’eliminazione dalla Coupe de la Ligue.

Impostazioni privacy