Il Lipsia si conferma la seconda forza della Bundesliga ed allunga il distacco sulla terza vincendo lo scontro diretto contro il Bayer Leverkusen grazie ad una rete di Christopher Nkunku. Con questa sconfitta le aspirine scivolano al quarto posto scavalcati dall’Eintracht Francoforte, vittorioso contro l’Hertha Berlino, e in coabitazione con Borussia Dortmund e Wolfsburg entrambe uscite vincenti dal loro impegno nella diciannovesima giornata del massimo campionato tedesco. Con questo successo diventano 5 i punti di distacco dalla terza in classifica da parte dei Roten Bullen che si confermano come unica alternativa credibile al Bayern Monaco. Un turno che poteva rivelarsi favorevole agli uomini di Flick e che invece dà ancora più consapevolezza agli uomini di Nagelsmann che si confermano la miglior difesa del campionato.

Christopher Nkunku sta finalmente sbocciando

Nonostante non sia ancora maturato Christopher Nkunku sta mostrando grandi passi in avanti in questa stagione ed il gol nella gara odierna non è che l’ulteriore conferma di ciò. La sensazione che qualcosa stesse cambiando l’abbiamo avuta dalla sfida di Champions League contro il PSG quando un gol proprio del francese si rivelò decisivo ai fini della vittoria (e del conseguente passaggio del turno). Contro la squadra che lo aveva lanciato nel calcio che contava Nkunku ha dimostrato di poter fare quel passo in avanti che può fare la differenza per il resto della sua carriera.

Resta da modificare un aspetto non secondario nello sviluppo di un giocatore, quello della continuità. Una cosa che si nota molto facilmente osservando il giocatore è che se è in partita riesce a fare grandi cose con estrema facilità se invece non è al meglio delle sue condizioni rischia addirittura di essere un malus per la sua squadra. Con un pizzico di sacrificio in più Nkunku può raggiungere lo step successivo ed imporsi come un giocatore di tutto rispetto per il Lipsia e per la Bundesliga.