Le partite più interessanti del quinto turno di Nations League

L’antipasto di questa sosta nazionali è già stato di grande livello tra spareggi per Euro 2021 e varie gare di qualificazione tra Africa e Sudamerica, ma ora è il turno della Uefa Nations League, che riporta in campo in via ufficiale le grandi nazionali fin qui impegnate solamente in turni amichevoli. Ecco quali saranno le partite più interessanti della quinta giornata.

Le partite più interessanti del turno di Nations League

Portogallo-Francia, sabato ore 20.45

Giunto alla penultima giornata, la classifica comincia ad avere una certa rilevanza, soprattutto se si parla del Gruppo 3 dove Portogallo e Francia si giocano il primo posto. Con Croazia e Svezia ormai fuori dai giochi per il primo posto aritmeticamente, starà a Campioni d’Europa e Campioni del Mondo giocarsi sul campo la qualificazione alle finals: ma visto il pareggio dell’andata e la parità di punti, chi vincerà questo scontro diretto sarà primo con un turno di anticipo. Le squadre vengono da due amichevoli differenti, visto che il Portogallo non ha avuto problemi a battere Andorra per 7-0, mentre la Francia ha trovato una clamorosa sconfitta con la Finlandia; la sfida di Nations League però sarà tutta un’altra cosa.

Italia-Polonia, domenica ore 20.45

Nel grande piatto di giornata ci siamo anche noi. Perché la gara con la Polonia ha una valenza fondamentale per la nostra prima possibile qualificazione alle finals di Nations League: vincere significherebbe ipotecare il passaggio del turno, visto che poi l’ultimo turno sarebbe favorevole sia per il fatto di affrontare la Bosnia, sia perché la Polonia andrà a giocare con l’Olanda. Da Reggio Emilia passeranno le sorti di questo girone, fondamentale per tutto il torneo visto che chi otterrà il primo posto sarà anche il Paese organizzatore delle finali. La Nazionale di Mancini è chiamata alla sua prima grande gara da dentro o fuori.

Belgio-Inghilterra, domenica ore 20.45

L’altra partita imperdibile è quella tra Belgio e Inghilterra, per un Gruppo 2 dove a parte l’Islanda già destinata alla retrocessione c’è grandissimo equilibrio. La rivelazione Danimarca ha complicato i piani della terza e quarta squadra dell’ultimo Mondiale, che però vivranno questa partita di ritorno come un vero e proprio spareggio: il Belgio nonostante il KO dell’andata a Wembley rimane comunque primo in classifica, ma chiaramente dovrà dare un segnale di risposta per legittimare il suo primo posto nel ranking Fifa. In ogni caso le sorti del girone saranno decise poi all’ultima giornata, a meno di clamorosi sviluppi in Danimarca-Islanda.

 

Impostazioni privacy