I successi di Leicester e City obbligavano il Manchester United a conquistare i tre punti per tornare in testa alla Premier League; i ragazzi di Solskjaer si presentavano a Craven Cottage con l’obiettivo di continuare un periodo assolutamente positivo. Completamente diversa la situazione di Lookman e compagni obbligati a fare punti vista la delicata situazione di classifica. Alla fine hanno vinto i Red Devils a cui, però, è servita la rimonta. Ci ha pensato la coppia Cavani-Pogba a regalare i tre punti ad una squadra completamente cambiata da dopo la sconfitta interna con l’Arsenal.

Manchester United, primo posto riconquistato

Dieci vittorie e tre pareggi; questo il bilancio del Manchester United che ha completamente cambiato marcia dopo una prima parte altalenante con l’eliminazione dalla Champions League. La scossa è arrivata dopo l’uno a zero subito ad Old Trafford; un risultato dal quale i Red Devils sono ripartiti più forti, più consapevoli dei propri mezzi e con la voglia di tornare a vincere una Premier che manca dal 2013. La sfida è stata decisa da Cavani e Pogba, ovvero l’acquisto per migliorare il reparto offensivo e uno dei giocatori più criticati. Solskjaer sembra sia riuscito anche a recuperare il centrocampista francese, altra arma discretamente importante nella corsa al titolo. Ora la sfida al Liverpool in FA Cup prima di Sheffield ed Arsenal per terminare il mese di gennaio.

Fulham, l’illusione prima della realtà

Come contro il Chelsea, il Fulham si era illuso di poter conquistare un risultato positivo; la rete all’inizio della gara non è bastata per fermare la marcia del Manchester United. Va sottolineato come il calendario non sia stato proprio favorevole ai ragazzi di Scott Parker che, nonostante tutto, hanno dimostrato di avere la cattiveria giusta per raggiungere l’obiettivo salvezza; ora la sfida al Brighton dove sarà fondamentale ottenere un risultato positivo