Polonia vs Danimarca, sorpasso o fuga?

Allo Stadion Narodowy (Varsavia) stasera andrà in scena Polonia-Danimarca, partita valida per la seconda giornata di qualificazione al prossimo Mondiale. E’ il big match del Gruppo E, la sfida tra le due squadre che presumibilmente si contenderanno il primo posto del girone. Il passo falso contro il Kazakistan impone ai ragazzi di Nawałka di ottenere i tre punti nella sfida contro gli uomini di Hareide che, con un successo, consoliderebbero il primato nel girone. Ci sarà il sorpasso della Polonia, o si verificherà la prima fuga della Danimarca? Stasera lo scopriremo.

I goal di Lewandowski per il sorpasso polacco

Non sta attraversando il miglior momento della stagione: in campionato non segna da tre settimane ed in nazionale, nonostante la rete alla prima giornata, non sta rendendo come potrebbe. Uno come Lewandowski, però, non può essere messo in discussione ed è per questo che stasera sarà titolare nell’attacco polacco con l’obiettivo di portare la sua nazionale alla vittoria e al primo posto del Gruppo E. L’attaccante del Bayern Monaco, nelle ultime apparizioni, è apparso stanco e fisicamente non al meglio ma in nazionale, davanti alla sua gente, spinto dal calore del suo popolo può rinascere e tornare al top della condizione. Avere come compagno di reparto uno come Milik può aiutare, e di molto, l’attaccante di Ancelotti che avrà a disposizione quegli spazi dove potersi inserire. Lewandowski ha bisogno della Polonia e la Polonia ha bisogno del suo attaccante per effettuare il sorpasso sulla Danimarca e andare prima in un girone in cui non sono più concessi passi falsi.

Nicolai Jørgensen, il pericolo numero uno

Situazione mentale completamente diversa rispetto a quella del suo collega polacco. Nicolai Jørgensen sta vivendo un momento di onnipotenza calcistica: sei goal in otto giornate con il suo Feyenoord e primato solitario in Eredivisie. Stasera avrà l’arduo compito di trascinare la sua nazionale ad un successo che sarebbe fondamentale in ottica primo posto visto anche gli altri incontri di giornata. Non sarà semplice vincere sul campo della Polonia, ma Jørgensen sta attraversando un momento in cui nulla gli è preclusorisultare decisivo anche con la Danimarca sarebbe l’ulteriore conferma di quanto questo ragazzo stia facendo bene. In campionato i cinque punti di vantaggio sulla seconda (l’Ajax) permettono a Jørgensen e il suo Feyenoord di essere in fuga; in nazionale, una vittoria nella gara di stasera, consentirebbe all’attaccante venticinquenne di mandare in fuga anche la sua Danimarca.

Sorpasso polacco o fuga danese? Stasera lo scopriremo; il big match del Gruppo E vede anche la sfida tra LewandowskiJørgensen pronti a tutto per portare la partita nella direzione da loro preferita.

Impostazioni privacy