Nell’ultima giornata del Gruppo A, Portogallo e Messico si giocavano, rispettivamente contro Nuova Zelanda e Russia, l’accesso alle semifinali di Confederations Cup. Nella gara del Krestovsky Stadium, Cristiano Ronaldo e compagni hanno vita facile contro la nazionale di Hudson; quattro a zero per i campioni d’Europa che, però, avrebbero potuto vincere anche con un punteggio più ampio (molte le occasioni sprecate dalla Selecção das Quinas). Partita che ci lascia delle indicazioni importanti: Ronaldo continua ad essere decisivo, qualsiasi sia la competizione che disputa (con la rete di oggi sono 75 i goal in nazionale); André Silva, a segno nel finale, dimostra di essere un grande attaccante e il Milan ne potrà beneficiare; Pepe, ammonito, salterà la semifinale e questa rischia di essere un’assenza pesante. Portogallo che, con questo successo, si prende il primo posto del girone a causa di una differenza reti maggiore rispetto al Messico e ora aspetta la seconda classificata del Gruppo B nella sfida in programma mercoledì a Kazan.

Portogallo, allenamento in vista della fase finale

La vittoria non è mai stata in discussione: troppa la differenza tecnica tra le due nazionali e, nonostante l’enorme cuore messo in campo dalla Nuova Zelanda, il Portogallo ha avuto la meglio in una partita dominata dal primo all’ultimo minuto. CR7 sembra non risentire assolutamente dei problemi relativi al fisco e sfodera una prestazione all’altezza del campione che è con un goal, una traversa e altri due occasioni pericolose create. Ma questa nazionale, come si era visto anche all’Europeo, non è Ronaldo dipendente: ci sono tanti elementi che, messi insieme, formano un gruppo con un grande obiettivo, vincere la Confederations Cup. In semifinale i ragazzi di Santos dovranno vedersela, salvo clamorose sorprese, con una tra Germania e Cile (in questo momento sarebbero i tedeschi a doversela vedere con il Portogallo); dunque campioni del Mondo contro campioni d’Europa? Probabilmente ma, in attesa di scoprire il proprio avversario, Cristiano Ronaldo e i suoi si godono il passaggio alla semifinale.