Si avvicina la fine dell’anno solare, ma in Portogallo al contrario di altri campionati, la corsa al titolo è ancora una bagarre senza una chiara favorita. in attesa del Classico tra Porto e Benfica che ci sarà il prossimo 30 dicembre c’è da disputare un ultimo turno in cui tutte e tre le pretendenti al titolo avranno partite sulla carta abbordabili che però sono proprio quelle da non poter sbagliare in nessun modo.

La prima squadra a scendere in campo sarà lo Sporting Lisbona, di scena a Barcelos contro il Gil Vicente stasera alle ore 21.30. Il match sarà visibile su OneFootball in maniera totalmente gratuita con telecronaca in italiano di Simone Gamberini e aprirà le danze al grande programma di calcio portoghese. Il Gil Vicente fin qui ha affrontato senza ottenere punti e sempre in casa sia il Porto che il Benfica, anche se ne è uscito sempre in maniera pulita: contro il Benfica è stato battuto solo negli ultimissimi minuti con un gol su calcio piazzato e un tiro da 30 metri, mentre col Porto il KO è arrivato grazie a un colpo di genio di Sergio Oliveira su calcio di punizione. Per una squadra come lo Sporting, mai troppo esposta e dal grande equilibrio, potrebbe essere un avversario abbastanza ostico, considerando anche l’ottimo ottavo posto attuale.

pedro gonçalves
(Photo by Octavio Passos/Getty Images)

Lo Sporting è primo assieme al Porto, che sarà invece di scena domani sera in casa del Vizela: sulla carta l’impegno più facile dei tre match delle big, considerando che la stagione fin qui molto positiva del Vizela potrebbe portare a un certo relax per una partita così delicata. Il Porto, che in Europa League sarà il prossimo avversario della Lazio, si è dimostrata forse la migliore squadra nel complesso fin qui, ma sa di non potersi permettere passi falsi in una corsa a tre in cui si stanno lasciando per strada pochissimi punti.

A una settimana dal Classico chi deve dare una risposta è il Benfica (match contro il Marítimo nono in classifica domani ore 18.00), in questo momento reduce da una stagione a due facce: spettacolare in Champions League, dove ha chiuso davanti al Barcellona con cui non ha mai perso nei due scontri diretti, e più opaco in campionato, in cui in seguito alla partenza sprint da 9 su 9, è arrivato un rendimento molto deludente che ha portato a perdere 4 punti dalla vetta. Sporting e Porto viaggiano infatti in striscia aperta di 9 vittorie consecutive, mentre il Benfica è inceppato in 3 passi falsi negli ultimi 7 incontri.

Potrebbe essere un weekend in cui non cambierà nulla in attesa dello scossone della sfida più importante in Portogallo della prossima giornata, ma attenzione alle sorprese di un turno dove le avversarie non avranno nulla da perdere.