Il buon momento del Granada sembra essere terminato: dopo la sconfitta in trasferta contro il Getafe nel turno infrasettimanale, all’Estadio Nuevo Los Carmenes gli uomini di Martinez perdono di nuovo. A gioire è la Real Sociedad che supera proprio gli avversari odierni e arriva al primo posto in classifica (in coabitazione con un altro Real, il Madrid, ed il Barcellona, entrambi con una partita in meno causa rinvio del Classico): mattatore di serata è Portu che per una volta prende le veci di Willian José e, con una doppietta, trascina l’Erreala ad una vittoria quanto mai cruciale. La squadra allenata da Alguacil trova la vittoria soltanto negli ultimi minuti del match al termine di un secondo tempo palpitante e ricco di emozioni.

Portu, l’esterno goleador – Cristian Portugues Manzanera, conosciuto come Portu, si è preso tutti i riflettori nella sfida tra Granada e Real Sociedad grazie ad una doppietta con la quale ha prima aperto il match e, successivamente, segnato il gol che ha reso vano il pareggio dei padroni di casa targato Vadillo. Lo spagnolo classe 1992 è un esterno offensivo di destra che nel corso della sua carriera ha sviluppato un fiuto del gol niente male: nella sua prima stagione in Liga con il Girona ha raggiunto la doppia cifra (11 centri), la scorsa stagione si è fermato a 9 e quest’anno punta a scrivere il suo record personale (è attualmente a quota 4 segnature).

In estate la Real Sociedad ha messo mano al portafoglio e si è presentata dal Girona con un’offerta pari a dieci milioni di euro che ha sbloccato la trattativa ed ha permesso a Portu di vestire la maglia bianco e blu. Dopo un inizio tormentato (anche da un infortunio), lo spagnolo si è sbloccato nella sconfitta contro il Siviglia ma ha ingranato la marcia garantendo ottime prestazioni e gol (come quello che ha chiuso la partita contro il Betis). L’Erreala ha un arsenale offensivo invidiabile ed ora che Portu si è ambientato ha una freccia in più nel proprio arco.