Premier League, i 10 giocatori da tenere d’occhio

Il kick off della Premier League è sempre più vicino: domani i campioni in carica del Leicester apriranno le danze della nuova stagione sfidando l’Hull City, squadra neopromossa che non naviga certo in buone acque. Ad un solo giorno dal fischio d’inizio, noi di Footbola vogliamo proporvi la lista dei dieci migliori talenti della prossima stagione. Niente nomi blasonati, nessuna delle stelle approdate nel campionato inglese: sulla falsariga dei futuri talenti tracciata da Jamie Redknapp, centrocampista molto amato dalle parti di Liverpool,  tratteremo solo giocatori che potrebbero diventare le gradite sorprese della prossima stagione.

Jordon Ibe, Bournemouth

Scaricato dal Liverpool, dove ha giocato nella passata stagione, il ventunenne Ibe è da poco approdato al Bournemouth. Potrebbe sembrare un passio indietro per un giocatore di belle speranze come lui, ma l’approdo in uno dei club rivelazione della scorsa stagione e la presenza del tecnico Eddie Howe potrebbero giovare ad Ibe e trasformarlo da pietra ancora grezza a diamante brillante conteso dalle big.

Sadio Mané, Liverpool 

Se Ibe ha detto addio ai Reds, Mané è già pronto a dire la sua nella squadra di Klopp. L’ala sinistra dovrà dimostrare di valete tutti i 30 milioni di sterline versate nelle casse del Southampton in questa sessione di mercato, diventando l’uomo decisivo e l’assist man perfetto da affiancare a Lallana e Coutinho.

Andre Gray, Burnley

La storia del venticinquenne Andre Gray è la tipica favola già vista in Premier League: soltanto tre anni fa il centravanti del Burnley militava nella National League, una lega semiprofessionistica inglese. Gray ha contribuito in larga parte alla promozione del Burnley siglando 25 gol e mettendo a segno 10 assist in 43 presenze in Championship ed adesso, in piena maturità calcistica (in una storia che ricorda molto quella di Vardy), ha l’occasione di mettere in mostra tutto il suo potenziale in uno dei maggiori campionati d’Europa.

Granit Xhaka, Arsenal

Il nuovo acquisto dell’Arsenal è uno dei centrocampisti dai piedi più raffinati e dalla grande intelligenza presente nel panorama europeo. Il 23enne va a completare alla perfezione il centrocampo dei Gunners aggiungendosi a due campioni più esperti come Aaron Ramsey and Santi Cazorla. Lo svizzero ha dunque tutte le carte in regola per poter esplodere definitivamente e diventare il futuro gioiello dell’Arsenal.

Reece Oxford, West Ham

Oxford. Fonte: Dailymail

Oxford. Fonte: Dailymail

Oxford è forse l’under 18 più talentuoso di tutta la Premier League. Il difensore sarà un componente fisso della prima squadra del West Ham per la prima stagione, dove potrà mettere in mostra quel talento che lo ha fatto diventare celebre fra le fila delle giovanili.

Nampalys Mendy, Leicester

Dopo aver meravigliato il mondo intero con la loro favola a lieto fine, i Campioni d’Inghilterra della Premier League continuano a regalare al campionato nuovi talenti. Dopo l’addio di Kante la vera sorpresa potrebbe essere Mendy, il nuovo innesto perfetto per il centrocampo accanto ad un giocatore d’esperienza come Drinkwater.

Vincent Janssen, Tottenham

La nuova punta centrale del Tottenham, approdato in prestito dall’AZ Alkmaar, potrebbe rappresentare un rinforzo importante per gli Spurs. Il 22enne è il sostituto perfetto per Kane, il giocatore che da subentrato potrebbe fare la differenza. Sebbene non sarà sempre titolare, Janssen è uno dei giovani attaccanti più interessanti, pronto a dare continuità ai 27 gol e ai 5 assist messi a segno la scorsa stagione.

Henrikh Mkhitaryan, Manchester United

Fra gli acquisti stellari del Manchester United, Mkhitaryan è senza dubbio uno dei colpo migliori (tralasciando nomi molto più blasonati). Ai Red Devils dovrà confermarsi come il giocatore capace di costruire il gioco e dettare i tempi, ma non sarà facile sbaragliare la concorrenza e conquistare il posto da titolare fisso in una squadra composta da così tante stelle.

Leroy Sane, Manchester City

Anche nell’altra metà di Manchester c’è un gioiellino pronto ad esplodere: si stratta di Sane, l’ala destra di appena 20 anni approdata ai Citizens appena dieci giorni fa. Allo Schalke Sane poteva vantare qualche apparizione in Champions League e una rete contro il Real Madrid, ma ora il giovane giocatore dovrà dare tutto per adattarsi ad un campionato totalmente differente in una squadra ricca di giovani talenti.

Klechi Iheanacho, Manchester City

Iheanacho

Fonte: Twitter Premier League

Iheanacho è un altro dei piccoli talenti del Manchester City. Prelevato ad appena 17 anni dalla Taye Academy in Nigera, l’attaccante è stato spesso compagno di reparto di Aguero nella scorsa stagione, riuscendo a mettere insieme 8 reti e 2 assist. Questo potrebbe essere l’anno della sua definitiva consacrazione, complice l’arrivo di un tecnico esperto e bravo a valorizzare i giovani come Guardiola.

Impostazioni privacy