Dopo le due pause di stop per la nazionale, torna il calcio dei club. In Premier League, per la dodicesima giornata, occhi puntati su Anfield dove, a partire dalle 18.30, si sfideranno Liverpool ed Arsenal. I Reds, un punto negli ultimi centottanta minuti, vogliono tornare al successo per non perdere ulteriore terreno dal Chelsea capolista; i ragazzi di Arteta hanno cambiato completamente marcia e, dopo otto risultati utili messi in fila, cercano addirittura il sorpasso ai danni di Salah e compagni. Ci aspettano novanta minuti ad altissima intensità.

Liverpool, ritrovare i tre punti

Le ultime due settimane pre sosta del Liverpool hanno incrinato le sicurezze di una squadra che prima è stata rimontata dal Brighton e poi battuta dal West Ham; partite in cui i ragazzi di Klopp hanno mostrato una preoccupante fragilità difensiva. L’Arsenal è l’avversario perfetto per capire se il doppio passo falso dei Reds è stato un semplice incidente di percorso; il Liverpool dovrà fornire una grande prestazione o difficilmente arriveranno i tre punti. La classifica impone di rialzare immediatamente la testa perché se da una parte la stagione è ancora molto lunga, dall’altra aumentare il distacco dalla vetta rischia di essere deleterio dal punto di vista psicologico.

Arsenal, la prova dell’undici

Dieci risultati utili consecutivi (otto di Premier League e due di Carabao Cup); l’Arsenal, dopo il cinque a zero subito dal Manchester City, non ha più sbagliato. Un cambio radicale da parte dei Gunners che hanno blindato la difesa e alzato i giri del reparto offensivo. Il risultato è stato passare dalla zona retrocessione a soli due punti dal quarto posto. Con un successo Aubameyang e compagni, oltre ad agganciare la zona Champions, si metterebbero al tavolo di chi lotta per il titolo. Vincere ad Anfield non sarà impresa facile ma, in questo momento, l’Arsenal è una delle squadre più in forma della Premier.