Il PSG è Cavani-dipendente: Olympique Lyonnais al tappeto

Il Paris Saint-Germain si impone al Parc Olympique Lyonnais superando 2-1 l’OL: il PSG si aggrappa ancora una volta al suo totem, Edinson Cavani, che con una doppietta spezza in due la partita; con i gol messi a referto oggi l’uruguaiano sale a quota tredici centri in dodici gare di Ligue 1 disputate.

Il riassunto del match – Le squadre si schierano in maniera piuttosto simile: 4-3-2-1 per i padroni di casa con Rybus e Ghezzal sulle corsie esterne e il solido tridente composto da Ferri, Gonalons e Tolisso a metà campo; la squadra della capitale risponde con un 4-2-3-1 che all’occorrenza può trasformarsi in un modulo speculare a quello del Lione con l’arretramento di Matuidi sulla linea mediana dove sono collocati i due italiani Thiago Motta e Verratti.

La prima frazione di gioco sorride alla squadra ospite che trova in Cavani il solito finalizzatore inarrestabile: l’uruguaiano, infatti, non perdona e da calcio di rigore porta in vantaggio alla mezz’ora la squadra allenata da Emery, siglando l’ennesimo gol in questa Ligue 1, e mandando un chiaro segnale all’altro bomber della sfida, Lacazette, per il titolo di capocannoniere.

Nella ripresa sono i padroni di casa a rialzare la testa grazie al bellissimo gol messo a segno da Valbuena ma, quando la partita sembra ormai essersi incanalata sul binario del pareggio, ancora Cavani regala il vantaggio ai suoi e si conferma sempre più leader del PSG: il dopo-Ibra sembrava dover essere traumatico ma nell’incerto avvio del nuovo corso parigino l’unica sicurezza indossa la maglia numero 9 ed è soprannominata ‘Matador’.

La classifica – Tre punti d’importanza vitale per Thiago Silva e compagni che raggiungono il Monaco in seconda posizione e ora vedono il Nizza sempre più vicino (un solo punto distanzia le due squadre a causa del pareggio ottenuto oggi dalla squadra della Costa Azzurra contro il Bastia, senza Balotelli); si rammarica invece il team di Genesio che aveva a lungo assaporato il pareggio e si trova con un pugno di mosche e costretta ad inseguire per recuperare una delle posizioni utili per l’Europa League.

Impostazioni privacy