Tanti i verdetti con il concludersi del quarto turno di Coppa d’Africa: Mali, Marocco e Tunisia approdano alla fase finale con due turni di anticipo, mentre il Togo è costretto a salutare a causa di prestazioni terribili. L’Etiopia e la Repubblica Democratica del Congo tornano in corsa per il passaggio del turno mentre il Ghana viene beffato al 92′ dal Sudan. L’Egitto raggiunge Comoros e resta ad un punto dal traguardo con Benin e Capo Verde che non sfruttano l’opportunità di creare scompiglio nei rispettivi gironi.

MALI, MAROCCO E TUNISIA VOLANO IN COPPA D’AFRICA: TOGO DI NUOVO FUORI

GRUPPO K

Le due prime della classe decidono di non farsi male e non vanno oltre l’1-1: la Costa d’Avorio non replica l’impresa dell’andata e si fa raggiungere nel secondo tempo dal Madagascar. A Kessie, su calcio di rigore, replica Amada che impedisce agli elefanti di scappare e chiudere quasi definitivamente il girone. Il pari è buono solo per l’Etiopia che liquida con un secco 3-0 il Niger tornando in corsa per il passaggio alla fase finale della Coppa d’Africa: la testa dista solo un punto grazie alle realizzazioni di Gebremichael, Mohammed e Kebede. Un girone dato per scontato dovrà attendere gli ultimi 180 minuti con il Niger che può ancora strappare il pass.

Classifica: Costa d’Avorio 7, Madagascar 7, Etiopia 6, Niger 3

GRUPPO L

Anche la Nigeria spreca il match point contro la Sierra Leone che aveva rimontato  ben 4 reti ai nigeriani solo 3 giorni fa. Questa volta la gara è meno spettacolare con uno scialbo 0-0 che lascia l’amaro in bocca ad entrambe le formazioni. Un pareggio che non cambia nulla nel girone e lascia i biancoverdi ad un solo punto dalla qualificazione matematica: anche il Benin non va oltre un pari a reti bianche contro il modesto Lesotho. Gettata alle ortiche l’oppotunità di balzare in vetta al gruppo L.

Classifica: Nigeria 8, Benin 7, Sierra Leone 3, Lesotho 1

LE ALTRE PARTITE

Beffa che ha dell’incredibile per il Ghana che viene sconfitto sul campo del Sudan proprio nei minuti finali: gli ospiti, anche con il pareggio (forti degli scontri diretti sul Sudan) sarebbero volati alla fase finale della Coppa d’Africa. I padroni di casa, invece, rovinano tutti i piani con la rete di Rahman al 92′: la realizzazione permette alla sua nazionale di accorciare considerevolmente, portandosi a -3 da Ghana e Sudafrica. Il gruppo C resta apertissimo e pronto ad offrire qualche altra sorpresa nelle ultime due partite rimaste. Il quarto pareggio consecutivo per Capo Verde (tre dei quali per 0-0) permette al Camerun di qualificarsi con due giornate d’anticipo (grazie agli scontri diretti a favore contro il Mozambico): sul campo del Rwanda, un pareggio privo di emozioni nonostante i padroni di di casa siano rimasti in 10 dopo appena mezz’ora di gioco per l’espulsione di Nyionzima. Con questo risultato, il Capo Verde raggiunge il Mozambico e restano entrambi a 6 punti di distanza dalla capolista. Paradossalmente, anche il Rwanda è ancora in corsa per poter conquistare il secondo posto nel gruppo F. Chiude i conti il Mali che vola alla fase finale con la vittoria per 2-1 contro la Namibia: il successo, firmato da Koita e Doumbia, permette alla nazionale di accedere a Camerun 2022 con due turni di anticipo. Gli avversari, con il ko, compromettono la corsa al secondo posto: serviranno due successi, uno dei quali contro i diretti rivali della Guinea ad un solo punto dal sogno. Fa calare il sipario anche il Marocco che ringrazia il solito Ziyech e En Nesyri: i 10 punti nel girone consentono di strappare il pass per la prossima Coppa d’Africa con la Repubblica Centroafricana chiamata a vincere contro le dirette concorrenti per conquistare la seconda piazza. L’Egitto invece raggiunge Comoros in testa al gruppo G e giunge ad un punto dal traguardo: Magdi Kafsha, Sherif e Treseguet eliminano definitivamente il Togo, ultimo con solo un pareggio all’attivo. Di misura la Repubblica Democratica del Congo vince sul campo dell’Angola, condannando gli avversari e avvicinandosi pericolosamente ai leader Gabon e Gambia: un successo contro uno dei contendenti potrebbe stravolgere il girone, con due trionfi sarebbe matematico il pass per la fase finale. Chiudiamo con la Tunisia che si accontenta di un pareggio per la Coppa d’Africa 2022: 1-1 con la Tanzania grazie alla rete di Khaoui dopo appena 13 minuti. Il pari mantiene vivi i padroni di casa che non potranno sbagliare nulla nel prossimo match contro la Guinea Equatoriale, dove un ko potrebbe sancire l’eliminazione.