La notizia arrivata in casa merengues nei primi giorni di ottobre è stata un fulmine a ciel sereno, Dani Carvajal ha scoperto di avere un’infezione molto vicina al cuore che lo obbligherà al riposo per almeno i prossimi due mesi in modo da non rischiare di peggiorare la situazione. Nel migliore dei casi vedremmo il terzino spagnolo tornare in campo all’inizio del 2018 ma quando c’è di mezzo il cuore la cautela non è mai troppa, ecco perché Zidane sta già studiando gli eventuali sostituti, i nomi che vi propongo sono due, il primo è quello di Nacho mentre il secondo è quello del giovanissimo Achraf, il 17enne marocchino ha esordito contro l’Espanyol nell’ultima giornata prima della sosta per le nazionali. Al Real Madrid non sembrano intenzionati, nel caso in cui Carvajal resti fuori per più di due mesi, ad intervenire sul mercato dando fiducia ai due nomi che vi ho citato qui sopra.

Partiamo da Nacho che, nato e cresciuto nel Real Madrid, è un autentico jolly difensivo in grado di ricoprire tutti e 4 i ruoli del pacchetto arretrato dei blancos. Fino ad ora il 27enne spagnolo ha totalizzato 6 presenze nella Liga e 2 in Champions League giocando in 4 occasioni da difensore centrale e nelle altre 4 come terzino sinistro. La versatilità di questo giocatore, unita ad un buon tasso tecnico, permette a Zidane di poter far riposare ogni tanto un big della difesa e l’assenza di Carvajal rischia di pesare molto nonostante la presenza di un giocatore come Nacho.

Il secondo nome è sicuramente più appetitoso e suggestivo, parlo del 17enne marocchino Achraf Hakimi che, nonostante la giovanissima età, sembra aver stregato Zidane che nel match contro l’Espanyol valevole per la settima giornata di Liga lo ha fatto esordire in prima squadra. Achraf ha fatto tutta la trafila giovanile nel Real e conosce benissimo l’ambiente, le sue migliori caratteristiche sono quelle della velocità e della capacità di gestire la palla, cosa da non sottovalutare per un difensore. Il calciatore nativo di Madrid può ricoprire sia il ruolo di difensore centrale che di terzino destro, le sue sgroppate sulla fascia creano molta apprensione nelle difese avversarie, dotato di un tiro molto potente Achraf sembra avere tutte le carte in regola per diventare un giocatore importante nell’economia di un top team come il Real Madrid, questa occasione, data dall’infortunio di Carvajal, rappresenta il primo vero test per questo ragazzo che dalla sua ha l’ammirazione di un tecnico come Zidane che non ha certo paura a lanciare giovani talenti.

La stagione del Real non è partita nel migliore dei modi, i 7 punti di distacco dal Barcellona capolista dopo solo 7 giornate rappresentano un ritardo davvero inaspettato ad inizio stagione, è vero che nei primi quattro turni è mancato Cristiano Ronaldo per squalifica ma è anche vero che il potenziale offensivo di questa squadra sembra essere, sulla carta, illimitato. In questo inizio di stagione si è vista una squadra spesso scollata tra i reparti che ha concesso molto anche di fronte al pubblico amico, un giovanotto come Achraf potrebbe rappresentare una ventata d’aria fresca in grado di rinvigorire una squadra che non vuole certo far scappare ulteriormente gli eterni rivali blaugrana.

In conclusione vi metto un piccolo video che vi mostra alcune delle migliori giocate di Achraf con la maglia delle giovanili del Real Madrid.