Real Madrid-Chelsea il duello, Modric vs Jorginho

Iniziano le semifinali di Champions League e le prime due squadre a scendere in campo saranno Real Madrid e Chelsea. I ragazzi di Zidane, ancora in corsa per la conquista della Liga nonostante il pareggio interno con il Betis, proveranno a replicare quanto fatto contro il Liverpool per chiudere la pratica già nei primi novanta minuti; i Blues, reduci dall’importantissimo successo nel derby contro il West Ham, sono attesi da un test decisamente complicato per dimostrare i miglioramenti fatti dall’arrivo di Tuchel. Il match potrebbe decidersi a centrocampo dove due come Modric e Jorginho possono cambiare il corso della sfida in qualsiasi momento.

Modric

Il fulcro del gioco del Real Madrid, come in tutte le squadre, è il centrocampo dove Zidane può contare su un terzetti che in poche hanno: Casemiro, Modric e Kroos. Dividerli per importanza è veramente complicato ma, probabilmente, è il croato quello di cui non si può fare a meno. L’ex pallone d’oro è il motore delle Merengues per la sua visione di gioco e la capacità di decidere quando la squadra ha bisogno di accelerare e quando, invece, deve rallentare la manovra. In una sfida sui centottanta (e forse) più minuti, avere Modric al massimo della forma può fare tutta la differenza del mondo

Jorginho 

Uno dei giocatori che Tuchel ha rivitalizzato di più, da quando si è seduto sulla panchina del Chelsea, è senza dubbio Jorginho; l’ex Napoli non ha mai avuto un gran bel rapporto con Lampard e lo ha ribadito più volte. Dalle difficoltà iniziale ad un ruolo fondamentale in questa seconda parte di stagione: Jorginho è il fulcro dei Blues, una squadra sicuramente non bella da vedere ma estremamente compatta e concreta. Il numero cinque permette alla squadra di avere il giusto equilibrio specie in una squadra piena di talenti e giocatori offensivi. A Valdebebas servirà una grande prestazione del centrocampista italiano per ottenere un risultato positivo.

Impostazioni privacy