Scottish Premiership, nuova affermazione per gli Hearts

Nell’anticipo della ventiquattresima giornata di Scottish Premiership, gli Hearts trovano una nuova importante affermazione andando a vincere per 3-0 al Fir Park contro il Motherwell. 

Primo tempo abbastanza combattuto con buone occasioni per entrambe le compagini in campo, ma che si conclude a reti inviolate. l’equilibrio si rompe a inizio ripresa quando Carl McHugh viene espulso per un fallo su Don Cowie, lasciando così i Steelmen in inferiorità numerica. Pochi minuti più tardi la squadra di Edimburgo trova il goal con Alexandros Tziolis che, complice una deviazione del difensore Lasley, riesce a insaccare la palla elle spalle di Samson con un tiro da fuori area. A cinque minuti della fine delle partita Mohamed Cholay riparte velocissimo sulla fascia e serve in modo perfetto Esmaël Gonçalves che a tu per tu con il portiere avversario non può far altro che andare a segno. Al novantesimo è sempre l’ala marocchina che dopo aver combattuto sulla fascia riesce a servire in mezzo il centravanti degli Jambos, che mette così a referto la doppietta personale e pone la parola fine sulla contesa. 

Una vittoria fondamentale quella degli Heart of Midlothian, che arriva pochi giorni dopo il trionfo per 4-1 contro i Rangers, e che rilancia ancor di più le ambizioni europee del club. Questa partita è inoltre la conferma della bontà del mercato condotto dai Maroons in questa finestra di mercato, i tre giocatori che sono entrati nelle azioni determinanti sono infatti tutti appena arrivati in Scozia. Gonçalves, in particolar modo sembra essersi ambientato bene nel nuovo campionato e appare in perfetta forma, dopo gli anni difficili in cui si era un po’ perso sia a livello fisico che mentale.

Dovrà invece cominciare a guardarsi alle spalle il Motherwell, ormai risucchiato nel gruppo di fondo dove le distanze sono molto corte, con sette squadre in sette punti, e un conseguente rischio di retrocessione, o quantomeno di play-out, molto elevato.

Impostazioni privacy