Stop United: Red Devils fermati dallo Swansea

Sembrava una partita dall’esito scontato contro una delle tante squadre che lottano alla disperata ricerca della salvezza, ma anche questa volta il Manchester United non ha saputo sfruttare la grande chance per provare a scalare la classifica. Contro i gallesi dello Swansea, nonostante il vantaggio di giocare davanti al proprio pubblico, i ragazzi di Mourinho non riescono a proteggere l’1-0 creato da Rooney inchinandosi clamorosamente a Sigurdsson, il giocatore più in forma della squadra guidata da Clement.

Niente da fare dunque per l’armata United, reduce dal secondo pareggio consecutivo dopo il bruttissimo 0-0 nel derby conto i cugini del Manchester City: il gravissimo infortunio di Ibrahimovic, vero trascinatore della squadra, e l’uscita dal campo dopo pochissimi minuti di gioco di Luke Shaw non hanno fatto altro che complicare una situazione che, dopo tanta fatica, si stava mettendo nel migliore dei modi grazie alle tre vittorie consecutive in campionato.

Chi sicuramente trarrà benefico dal punto conquistato è lo Swansea, ancora in corsa per conquistare un posto nella prossima Premier League: i ragazzi di Clement, che sicuramente non si sarebbero aspettati di fare il risultato in un campo difficile come quello di Old Trafford, non potevano chiedere di meglio da una partita apparentemente a senso unico, rimessa sui giusti binari dal talento dell’uomo simbolo, quel Sigurdsson ricercato anche dalle più grandi big inglesi.

La vittoria avrebbe permesso ai gallesi di fare un grande balzo in avanti in classifica ed uscire addirittura dalla zona rossa agganciando l’Hull City, ma un punto resta comunque una conquista importante: per lo Swansea è necessario evitare a tutti i costi una sconfitta nelle partite che restano da qui alla fine della stagione per ritornare in forma proprio come all’arrivo di Clement, a cui va il merito di aver ridato fiducia ad una squadra allo sbando che lo ha ripagato con belle prestazioni e vittorie importanti.

Impostazioni privacy