Sturridge, è il tuo momento

Ormai il Liverpool ci crede: dopo la storica rimonta contro il Borussia Dortmund, i Reds volano in Spagna per incontrare il Villarreal nella semifinale di andata di Europa League. Orfani di Origi e Benteke, fuori rispettivamente per un colpo alla caviglia ricevuto durante il derby ed un infortunio al ginocchio, la banda di Klopp dovrà fare affidamento su Daniele Sturridge, unico vero riferimento avanzato a disposizione.

Da quando indossa la casacca del Liverpool il centravanti non ha avuto molte occasioni per mostrare appieno il suo talento a causa dei continui infortuni che lo hanno tenuto per tanto tempo lontano dal campo da gioco. Già nella scorsa stagione infatti Sturridge ha dovuto saltare ben 40 partite fra campionato e coppa per due brutti infortuni alla coscia e all’anca. Anche quest’anno le cose sembravano andare per il peggio: l’edema al ginocchio ed un nuovo infortunio alla coscia sembravano averlo messo del tutto KO, impedendogli di giocare ed allenarsi per almeno metà stagione.

Nel momento più critico però Sturridge ha saputo reagire, facendo capire a Klopp che, nonostante le sventure, resta un giocatore fondamentale e d’esperienza per una squadra che vuole provare a chiudere al massimo una stagione di alti e bassi.

Nelle ultime sei partite Sturridge ha trovato cinque goal (quattro dei quali nelle ultime quattro giornate) ed un assist nel prezioso 1-1 contro il Tottenham: un bottino importante per un centravanti che, nel momento di difficoltà, è pronto a trascinare la squadra squadra. Quale miglior occasione se non l’Europa League? Senza la velocità di Origi e la potenza di Benteke per il Liverpool non sarà facile rompere le righe dell’attenta difesa del Villarreal, una delle meno bucate di tutta la Liga.

Klopp si affiderà dunque alla fantasia e al talento di Sturridge, che proverà a dare del filo da torcere agli avversari con i suoi dribbling ubriacanti e le sue giocate vincenti, innescate da Lallana, Firmino e Coutinho, il trio letale del Liverpool capace di sfornare assist ed andare in goal.

Sturridge è pronto a giocarsi la sua grande chance in un palcoscenico importante, nel momento cruciale che potrebbe salvare un’intera stagione, e mostrare ancora una volta di poter tornare ad essere grande nonostante gli infortuni che sembrano ormai essere soltanto un brutto ricordo.

Impostazioni privacy