Ter Stegen contro il Celta Vigo l’ha combinata grossa: troppa superbia e confidenza nei propri piedi che evidentemente non erano all’altezza di una giocata così elegante. Il gol di Pablo Hernandez entra così nella storia di questa Liga come uno dei gol più divertenti che evidenziano le lacune tecniche dei portieri. Andiamo a ripercorrere alcune delle papere più famose analoghe a quella del portiere tedesco del Barça di ieri.

Il primo caso è quello di un leggendario portiere come Oliver Kahn che nella Champions League 1996/97 si rese protagonista di un errore madornale contro il Goteborg: un passaggio all’indietro venne controllato malissimo a causa dell’eccessiva sufficienza dello stop ed il pallone finì clamorosamente in rete.

Nel 2012 è stata la volta invece di Manuel Neuer. Il portiere della nazionale tedesca con un pessimo disimpegno regalò la palla a Marco Reus, allora in forza al Borussia Mönchengladbach, che a porta vuota non ebbe alcun problema a mettere la palla in rete. La gara si concluse con un clamoroso successo del Gladbach per 1-0 all’Allianz Arena.

C’è spazio anche per un altro big come Victor Valdes in questa compilation. Supercoppa di Spagna 2012, Clasico Real Madrid-Barcellona. Il portiere catalano si fida dei suoi mezzi e prova a saltare Di Maria che però gli soffia il pallone e mette la palla in gol a porta vuota. Il Real vincerà per 3-2.

Più controverso invece il caso di Keylor Navas nella partita contro l’Espanyol. Il portiere costarricense perde il pallone nel tentativo di smarcarsi di Stuani: l’arbitro non avvisa alcuna irregolarità nell’intervento dell’uruguayano ex Reggina che scambia con un compagno e mette in rete poco dopo. Qui il gol non arriva direttamente dall’errore in disimpegno del portiere ma è ovvio che tutto sia nato da lì.

Ter Stegen è l’uomo che ha ispirato questa compilation e non è la prima volta che inceppa in errori del genere. In un’amichevole tra Germania e Stati Uniti infatti raccolse così un retropassaggio di Howedes che si insaccò direttamente dentro la sua porta. Il finale di quella partita vide vincere gli USA per 4-3.

Poteva mancare il nostro campionato? Assolutamente no! Il caso più famoso è quello recente di Diego Lopez in un rocambolesco Parma-Milan 4-5 del 2014/15 dove un retropassaggio di De Sciglio venne raccolto malissimo dal portiere spagnolo ex Real Madrid.

Sempre nella stessa stagione Neto la combinò grossa su un retropassaggio di Savic in Cesena-Fiorentina, ultima partita prima della sosta di Natale. In quel caso l’errore fu ininfluente visto che la gara terminò sul 4-1 in favore dei viola.

Non manca all’appello nemmeno il più forte di tutti, Gigi Buffon. Impossibile non ricordare il suo erroraccio in Juventus-Lecce che per poco non costò il campionato ai bianconeri. In quell’occasione andò in gol Bertolacci.

Chiudiamo con una perla dall’Olanda. Jasper Cillessen, allora in forza all’Ajax, nel tentativo di evitare un corner regala attraverso uno stop maldestro il gol del pareggio all’Herenveen. E adesso è lui la riserva di Ter Stegen…