Il Barcellona è sempre al centro di grandi trattative di mercato: per via del suo peso specifico ha sempre accostati grandi nomi, il ritorno di Neymar su tutti ma in questo periodo anche Lautaro, eppure ci si dimentica di un colpo che il Barça ha già messo a segno per la prossima stagione, Francisco Trincão.

Uno degli astri emergenti del calcio portoghese, star assoluta nei tornei giovanili, giovane lanciato in prima squadra dal Braga, che ha ottenuto il permesso di trattenerlo fino a fine stagione, ma che poi da settembre dovrà lasciarlo andare in Catalogna. Ci sono appunto ancora dei mesi in cui questo ragazzo classe 1999 potrà mostrare il suo talento nel Nord del Portogallo, un campionato in cui ha avuto un grande impatto ma che per ora non basta a consacrarlo già come un talento affermato.

(Photo by MIGUEL RIOPA/AFP via Getty Images)

Trincão è ancora un giovane e non una star, un prospetto per il calcio portoghese, ma non la certezza immediata. E su questo dovrà lavorare nel rush finale di questo campionato, nell’aumentare il suo status per arrivare a Barcellona già con l’etichetta di calciatore da Barça evitando possibili prestiti in giro per la Liga che potrebbero complicargli la sua avventura in blaugrana. Di fatto Trincão, su cui comunque è stato fatto un investimento pesante, si va a inserire in un reparto già pieno di talento, in cui a ranghi completi uno tra Griezmann e Dembélé, oltre ad Ansu Fati, deve restare seduto in panchina.

Anzi, a complicare le cose c’è anche la sua collocazione tattica, che a oggi non sembra poter essere che quella di esterno di destra. Il talento del Braga è infatti un mancino che ama puntare la porta in diagonale sfruttando il proprio piede per calciare in porta: il punto di forza è sicuramente il dribbling, accompagnato da una grande potenza fisica data dalla sua buona stazza, ma di mancini che partono da destra il Barcellona ne ha già uno e anche molto difficile da togliere dalla formazione.

Servirà un super finale di campionato per fare in modo che il suo talento non venga parcheggiato in altri club, ma Trincão è uno che ha dimostrato di sapersi prendere le squadre sulle spalle, e vista la situazione di assoluta tranquillità del Braga, già certo di un posto europeo per via della vittoria in Taça da Liga, potrà concentrare la volata della Liga NOS sulla concretizzazione del suo importante valore.