La maestosa campagna acquisti dell’Everton sembra non avere fine: dopo aver ufficializzato tanti colpi importanti la parte blu di Liverpool è pronta ad accogliere Sandro Ramirez, rinforzo arrivato direttamente dal Malaga. Andiamo a scoprire chi è il nuovo attaccante dei Toffees e come potrebbe inserirsi all’interno di una squadra totalmente rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione.

Ramirez, rapidità e fiuto per il gol

Sandro Ramirez è stato acquistato dall’Everton al termine di quella che è stata la miglior stagione in carriera del giovane spagnolo. L’attaccante classe 1995 si è messo in mostra soprattutto nella Liga con la maglia del Malaga arrivando a segnare ben 14 gol, il suo record in carriera, guidando i bianco azzurri ad un finale di campionato molto positivo. Sandro è un’attaccante in grado sia di fungere da centravanti che da seconda punta, forte fisicamente e rapido nello stretto il nuovo acquisto dell’Everton calcia in porta con una facilità ed una potenza davvero impressionante, il suo marchio di fabbrica è infatti quello di ricevere palla all’altezza dell’area di rigore per poi nel giro di una frazione di secondo girarsi e calciare verso la porta. Sandro, oltre alle indubbie qualità da attaccante moderno, si dedica molto al gioco di squadra andando ad aiutare i compagni in difesa, proprio nell’Europeo Under 21 con la maglia della Spagna ha trovato un solo gol ma ha svolto un lavoro encomiabile permettendo ad Asensio e Deulofeu di avere campo aperto sulle fasce.

Tanta qualità per l’attacco dell’Everton

L’arrivo di Sandro Ramirez è sicuramente un apporto importante per l’attacco dei Toffees, ma la sua presenza potrebbe portare alla partenza di uno dei pezzi pregiati: Lukaku infatti sembra essere ad un pass dal grande ritorno al Chelsea, richiesto da Antonio Conte in persona che è disposto a spendere cifre folle per assicurarsi il centravanti belga. La partenza del giocatore lascerebbe il giusto spazio allo spagnolo che, schierato come prima punta, è pronto a convincere i suoi nuovi compagni a suon di gol in questo nuovo campionato. Anche con la presenza di Lukaku però Ramirez potrebbe dire la sua, grazie alla grande capacità di giocare come seconda punta: in un ipotetico attacco a due formerebbero una coppia completa e devastante, con lo spagnolo pronto a lanciare a rete il suo compagno che, con un assistman così, potrebbe superare di gran lunga il suo record di reti in un solo campionato.