Under 19, impresa dell’Italia: 2-1 alla forte Armenia e qualificazione alla Fase Elite

L’Italia ha sconfitto l’Armenia nella seconda gara di qualificazione alla Fase Elite di UEFA Euro Under 19, vincendo grazie ad un rigore di Marchizza agli sgoccioli. Gara non facilissima, contro un avversario di grande qualità, specie dalla metà campo in avanti.
L’Italia ha giocato una gara più che discreta per quasi tutti i 90′, ma ha rischiato di dover avere qualche rammarico dopo il gol del pari, subito all’81’.
In una gara abbastanza bloccata, sono comunque stati gli azzurri a farsi preferire e a creare più spesso i presupposti per il raddoppio, soprattutto con una clamorosa chance fallita da Tumminello.
Poi il rigore decisivo, concesso per un evidente atterramento del portiere Melikian ai danni di Cutrone.

ITALIA U19 (4-4-2) : Del Favero; Scalera, Vogliacco, Marchizza (C), Llamas Acuna; Melegoni, Gabbia, Bordin (63′ Frattesi), Pierini (46′ Adjapong); Cutrone, Tumminello (81′ Locatelli).
A disp.: Plizzari (GK), Mattioli, Pellegrini, Pinamonti.
All.: Baronio.

ARMENIA U19 (4-4-1-1) : Melikian; Sargsyan, Nazaryan, Ghukasyan, Grigoryan E.; Bichakhchyan (84′ Movsesyan), Harutyunyan, Ter-Petrosyan (71′ Mnatsakanian), Vardanyan (46′ Gevorgyan); Galstyan (C); Petrosyan.
A disp.: Grigoryan M. (GK), Nadiryan, Manukyan, Baghdasaryan.
All.: Voskanyan.

Arbitro: Danilo Grujić (Serbia).
Assistente 1: Dejan Petrović (Serbia).
Assistente 2: Aleksejs Spasjonnikovs (Lettonia).
Quarto Ufficiale: Andris Treimanis (Lettonia).

Marcatori: 13′ Cutrone (Italia U19), 81′ Petrosyan (Armenia U19), 90+3′ Marchizza (Italia U19) su calcio di rigore.

Ammoniti: nessuno.
Espulsi: 90′ Melikian (Armenia U19).

Note: recupero 1’pt,4+1’st. Calci d’angolo: 6-5. Temperatura: 14°C (Soleggiato).

Spettatori: nd.

Impostazioni privacy