Varane salva il Real Madrid

Il nervosismo di Zidane per le critiche ricevute nell’ultimo periodo, il meno dieci dall’Atletico capolista, le numerose assenze (con la tegola Sergio Ramos out sei settimana a causa di un problema al menisco); la situazione in casa Real Madrid non è delle più semplici e l’unico modo, per provare a portare un minimo di serenità, è ottenere dei risultati. Oggi le Merengues non avevano alternative: serviva vincere in casa di un Huesca ultimo in classifica ma con la speranza, grazie ai quattro punti ottenuti nelle ultime due giornate, di poter ancora raggiungere la salvezza. La voglia dei ragazzi di Rojo Martin ha creato non pochi problemi ai campioni in carica salvati da una doppietta di Varane; il difensore ha evitato ulteriori polemiche e restituito un minimo di serenità anche se la situazione generale non può lasciare soddisfatti.

Varane consolida il secondo posto

In attesa del Barcellona, impegnato sul campo del Betis, il Real Madrid consolida il secondo posto; le ambizioni delle Merengues erano sicuramente altre ma la stagione, caratterizzata da una serie di problemi, ha portato i ragazzi di Zidane a doversi giocare la seconda piazza considerando anche il difficile crollo dell’Atletico. Anche oggi Benzema e compagni hanno provato a complicarsi la vita e ci sarebbero anche riusciti se non fosse stato per Varane; in una giornata in cui i gli attaccanti hanno faticato sotto porta ci ha pensato il centrale francese con una doppietta di fondamentale importanza. Il Real Madrid vince ma servirà ben altro per riportare il sereno in un ambiente piuttosto agitato.

Huesca, nessun dramma

Una sconfitta pronosticabile che non deve compromettere un cammino, complicato, ma che può portare alla salvezza; l’Huesca, nonostante tutti i suoi problemi, è a meno quattro dal diciassettesimo posto occupato dal Valladolid. Un margine non impossibile da colmare per una squadra che vuole provarci fino alla fine.

Impostazioni privacy