Venlo promosso in Eredivisie: dopo 4 anni, addio all’Eerste Divisie

Dopo 4 anni di purgatorio in Eerste Divisie, il Venlo conclude primo il campionato e conquista la promozione diretta in Eredivisie. I gialloneri hanno totalizzato ben 75 punti in 34 gare e hanno un vantaggio di 13 dal Cambuur terzo a 4 giornate dalla fine. In seconda posizione troviamo lo Jong Ajax, ma essendo la compagine B dei lancieri non potranno effettuare il salto nella massima divisione olandese. Grandissima festa per i tifosi che, il prossimo anno, potranno ritrovare il loro club ad affrontarsi con le grandi d’Olanda. Andiamo a scoprire qualcosa di più su questa società e sull’Eerste Divisie che hanno dominato…

VENLO: UN CLUB CHE OSCILLA TRA EERSTE DIVISIE ED EREDIVISIE

Il Venlo è una società che nasce nel lontano 1903 ma è stata introdotta nel calcio professionistico solamente nel 1954 quando il VVV si fuse con l’Sc Venlo dando vita al VVV-Venlo (Venlose Voetbal Vereniging Venlo). La società può vantare in bacheca una Coppa d’Olanda targata 1958-1959 quando in finale battè il Groningen con un secco risultato di 4-1. Nonostante i primi ottimi risultati, i gialloneri nel 1962 retrocedono in Eerste Divisie iniziando a barcollare costantemente tra Serie B e Serie A olandese fino a giungere ai giorni nostri. Il momento più basso della propria storia arriva nel 1966 quando la compagine di Venlo retrocedette in Tweede Divisie (terza divisione olandese di livello amatoriale), ma dopo appena una stagione guadagnò la promozione abbandonando l’inferno dei club amatoriali. Questa stessa situazione si ripetè nel 1968 con retrocessione condita con un’immediata promozione. La storia del Venlo non varia molto negli anni: tra il 1994 e il 2007 ha militato solamente in Eerste Divisie conquistando l’Eredivisie nel 2006-2007 grazie alla vittoria nei playoff contro il Waalwijk. Attualmente, dopo 4 anni di purgatorio, la formazione è tornata finalmente nella massima divisione dei Paesi Bassi conquistando la terza Eerste Divisie della propria storia dopo quella del 1992-1993 e quella del 2008-2009.

EERSTE DIVISIE: ANALISI DELLA STAGIONE 2016-2017 DEL VENLO

Il Venlo, dopo aver mancato la promozione per 4 anni consecutivi, centra questo importantissimo traguardo chiudendo in prima posizione e guadagnandosi il passaggio diretto in Eredivisie. Nelle 4 stagioni di Eerste Divisie, la società del VVV ha sempre raggiunto i playoff promozione, senza riuscire mai ad vincerli. In quest’annata la formazione è stata superiore a tutte le altre totalizzando 75 punti in 34 match e arrivando a ben 13 punti di distacco dalla terza posizione occupata dal Cambuur. Il salto arriva con 4 giornate di anticipo che sottolineano il cambio di passo da parte del Venlo. I gol totalizzati fin ora sono 72 (una media di 2,12 a match) mentre al passivo arriviamo a 30 (una media di 0,88 a gara). I numeri parlano da soli e l’andamento è stato impeccabile con 24 successi, 7 sconfitte e 3 soli pareggi: tra le mura dello Stadion de Koel, il Venlo ha totalizzato 40 dei 75 punti totali con ben 13 vittorie, un pari e 3 ko condividendo questi ottimi risultati con lo Jong Ajax e Jong Psv. Ma è proprio lontano dalla propria città che la compagine di Steijn ha rafforzato il suo predomino con ben 35 punti, il miglior ruolino attuale dell’Eerste Divisie: al secondo posto troviamo il Volendam staccato a 6 lunghezze. Una rosa che ha fatto della difesa la migliore arma, essendo la minor perforata della competizione. L’attacco si posiziona solamente al secondo posto dietro alla strabiliante serie realizzativa dello Jon Ajax con 84 centri in 34 gare (2,5 reti di media a match). Ben 4 gli uomini in doppia cifra con Seuntjens che guida la classifica con 15 gol (settimo in quella generale), subito dopo Van Crooy con 11, Opoku e Leemans con 10. Un reparto offensivo che ha messo a segno 46 dei 72 gol realizzati dall’intera squadra. I numeri stanno parlando da soli e la società si gode questa nuova promozione in Eredivisie. Il prossimo anno i tifosi punteranno ad una salvezza tranquilla e il club si dovrà muovere sul mercato per rafforzare una rosa già pronta di base, ma che non può retrocedere immediatamente come già accaduto in passato.

Impostazioni privacy