Lo spumeggiante ultimo turno di Liga cala il sipario con il Derby de la Comunitat tra Villarreal e Valencia.

Nell’est della Spagna la Comunitat valenciana rappresenta la principale identità autonoma dopo la Catalogna e nel calcio è sempre stata rappresentata dal club di spicco della capitale, il Valencia CF.

Dominatori e padroni assoluti sia della città che della Comunitat i “Che” hanno una forte rivalità con i concittadini del Levante, realtà minore del panorama locale con appena una Copa del Rey in bacheca.

Il finale degli anni ’90 ha però regalato al calcio valenciano una nuova realtà, il Villarreal. Il comune di Vila-Real è il principale insediamento della provincia di Castillón e la squadra ha ottenuto un ruolo di spicco nel calcio spagnolo da quando la proprietà è passata nella mani di un magnate locale, Fernando Roig.

Fratello minore di Francisco, presidente proprio del Valencia proprio fino al 1997, Roig ha deciso di investire sulla città della sua industria portando nel grande calcio il Villarreal, diventato famoso poi come “Submarino Amarillo”.

La rivalità inizialmente amichevole si è inasprita con i primi successi del Villarreal, squadra capace di mettere in discussione il primato locale del Valencia CF.  L’Intertoto dell’estate 2003 vinta in finale contro l’Heerenveen ha qualificato il Villarreal alla Coppa UEFA 2003/04 passata alla storia per la tesissima semifinale valenciana vinta dal Valencia di Rafa Benitez che poi alzerà il trofeo in finale contro il Marsiglia.

Da allora Valencia-Villarreal diventa il Derby de la Comunitat, partita sentita e dal grande fascino visto il grande blasone conquistato da entrambe le squadre negli ultimi anni.

Oggi in campo al Madrigal il Sumarino Amarillo cerca di allungare la propria striscia di vittorie e scavalcare il Celta Vigo nel testa a testa per il quarto posto; il Valencia invece ancora non ha trovato i primi tre punti dell’era Neville e il derby di fine anno potrebbe essere la giusta occasione per ritrovare la retta via.

Punti pesanti, punti preziosi, per un Derby de la Comunitat che vale tanto per la classifica e per il dominio nell’est della Spagna.