Fischio d’inizio in contemporanea per gli ultimi brividi della Liga: la volata salvezza arriva nella fase più delicata, quella dell’ufficializzazione dei verdetti. Dopo 36 giornate solo l’Espanyol ha preparato le valigie per la Segunda, mentre Leganés e Mallorca possono sognare ancora una permanenza che qualche settimana fa appariva molto complicata.

Due squadre che devono ancora retrocedere, altrettante che in questo momento sono in zona salvezza ma non possono ancora festeggiare. Il Celta Vigo e l’Alavés, realtà totalmente differenti reduci da una stagione totalmente all’opposto dell’altra: i galiziani all’insegna della poca continuità, i baschi divisi tra un ottimo avvio e un disastroso post-emergenza.

A scontri diretti già giocati tra tutte e quattro le squadre, i due verdetti retrocessione saranno ufficializzati aspettando anche notizie dagli altri campi via radio. Attualmente la classifica vede Celta e Alavés a quota 36, e Leganés e Mallorca a quota 32, davanti a un Espanyol ormai ultimissimo a 24 punti.

celta vigo liga

(Photo by Octavio Passos/Getty Images)

Il Celta sembra essere la squadra più tranquilla: gli basterà vincere una delle due gare per essere certo di rimanere in Liga, come l’Alavés del resto, ma con un calendario decisamente più alla portata. Le avversarie della squadra di Balaídos saranno un Levante fuori da ogni corsa in casa e l’Espanyol già giustiziato in trasferta. Vero, la sconfitta contro un Osasuna ormai salvo da un pezzo non fa dormire sonni tranquilli, così come quello scontro diretto a sfavore contro il Mallorca che non renderebbe sufficienti neanche due pareggi nelle ultime due giornate.

Già più complicato il quadro dell’Alavés: a Mendizorrotza hanno cominciato a tremare dopo la striscia di cinque sconfitte consecutive, interrotta solo da un pari con il Getafe. La vittoria manca dal 18 giugno ed è arrivata solo una volta nel post-emergenza: le partite saranno con Betis e Barcellona, ma a incoraggiare sono gli scontri diretti in parità col Leganés (che però ha solo 3 gol fatti eventualmente da recuperare in caso di arrivo a pari punti) e quello a favore con il Mallorca.

mallorca

Imago Images

Mallorca, la squadra tra quelle attualmente retrocesse che ha più speranze in questo momento. Sembra una formazione in salute nonostante la sconfitta col Siviglia nell’ultimo turno. Le vittorie con Celta e Levante hanno ridato speranze a un ambiente che ha avuto il coraggio di non mollare: a Son Moix la speranza è di vincere i due impegni con le già salve Granada e Osasuna e sperare o che il Celta non trovi nemmeno una vittoria, o che l’Alavés trovi massimo un punto.

leganés

(Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

Difficilissima la situazione per il Leganés invece, nonostante sia a pari punti col Mallorca. Le ultime due sfide contro Athletic Bilbao e Real Madrid lasciano pochi spiragli per fare punti e l’unica speranza è affrontare la squadra di Zidane già aritmeticamente campione sperando che molli un po’ la presa. Ma a oggi è quella con più possibilità di retrocedere dalla Liga in Segunda.