Dopo tre giornate la Bundesliga non è solo Bayern Monaco; alla pausa per le nazionali, infatti, troviamo un Friburgo a quota sette punti. Due vittorie, un pareggio ed un gioco che sta funzionando a meraviglia; Christian Streich, al decimo anno sulla panchina dei Breisgau-Brasilianer, è partito fortissimo. Quanto successo nella passata stagione è servito al club a capire come, per raggiungere determinati obiettivi, bisogna sbagliare il meno possibile. Dopo 270 minuti il Friburgo può sognare in grande; l’obiettivo della squadra deve essere la Conference League e per raggiungerlo serviranno i gol di Woo-Yeong Jeong, autore di una doppietta in casa dello Stoccarda.

Woo-Yeong Jeong, l’attaccante del sogno europeo

Due gol nel giro di sei minuti per riscattare il clamoroso errore contro il Borussia Dortmund e mostrare le sue qualità; una doppietta che ha permesso al Friburgo di ottenere la seconda vittoria consecutiva. Nei sette punti dei ragazzi di Streich troviamo tanto di Woo-Yeong Jeong. Partiamo con il dire che il classe 1999 può ricoprire tutti i ruoli dell’attacco con una preferenza per la corsia di destra; nel 4-4-2 può svariare su tutto il fronte offensivo alle spalle di Holer. Giocatore rapido, ama dialogare con la punta di riferimento ed è molto abile nell’uno contro uno grazie ad un’ottima velocità con cui crea scompiglio alle difese avversarie; non ha mai avuto, nel suo repertorio, un grande numero di gol. Streich sta lavorando su questo aspetto e infatti, in queste prime uscite stagionali, lo vediamo arrivare al tiro con estrema frequenza. La doppietta in casa dello Stoccarda è un’iniezione di fiducia importante per un giocatore, giovane, ma che può regalare molte soddisfazioni al Friburgo.

Il Friburgo, al ritorno dalla pausa per le nazionali, affronterà il Colonia (squadra in un buon momento di forma). Sarà un altro test importante per capire dove potranno arrivare i ragazzi di Streich.