Il campionato svizzero è da parecchio tempo chiuso e il primo posto dello Young Boys non è in discussione. Il weekend ha però regalato la partita più attesa della stagione, quella contro il Basilea e dopo i primi due cappotti c’era curiosità nel vedere la reazione d’orgoglio dei rossoblu. La squadra di Koller si è finalmente rivelata formazione in grado di tenere testa alla più forte squadra bernese e il pareggio finale ne è stata la dimostrazione. Grande protagonista di giornata il classe 2000 Noah Okafor che sulla fascia destra ha fatto impazzire Benito e che ha trovato la splendida rete del 2-2 con un fantastico tiro da fuori area che ha lasciato di sasso Van Ballmoos. Il giovane svizzero di origine nigeriane punta a essere il futuro prospetto del calcio elvetico e in molti hanno già messo gli occhi su di lui. Ottima la prova anche dell’ex Udinese Silvan Widmer che nel finale è anche andato molto vicino alla rete della vittoria.

Per i gialloneri invece è stato fondamentale il camerunense Jean Pierre Nsame. Con la doppietta del Sankt Jakob il centravanti è arrivato a quota dieci in campionato ma nelle sue segnature ha dimostrato un istinto da bomber che spesso gli era mancato in passato. Pronto come un falco a raccogliere il cross basso dalla destra di Assalé e ancora più bravo a deviare in rete una palla rimasta in area di rigore dopo vari rimpalli. Lo Young Boys ha dimostrato comunque di essere ancora una volta superiore ai rivali del Basilea e i padroni di casa devono ringraziare la buona sorta. Oltre ad aver segnato la rete del vantaggio con una sfortunata autorete di Aebischer sono stati graziati nel finale dalla traversa e da Fassnacht. Il legno ha salvato Omlin dalla deviazione di Balanta che stava pareggiando il gol nella propria porta e sulla respinta è clamoroso l’errore dell’ala destra. Il numero 16 non deve però disperare, la sua stagione è comunque più che positiva e l’apporto alla squadra sempre importante e prezioso.

Dopo i dieci gol subiti nelle altre due partite il Basilea salva la faccia e riesce a guadagnare un ottimo punto con il quale mantiene i sette punti di vantaggio sul Thun e la Champions è sempre più vicina.