Partita rocambolesca quella giocata allo Stade d’Oyem tra i campioni in carica della Costa d’Avorio e la Repubblica Democratica del Congo. Gli elefanti incappano ancora in un pareggio dopo lo 0-0 nel primo match contro il Togo, i congolesi, nonostante il vantaggio conquistato per ben due volte, non sono riusciti a strappare il pass per il prossimo turno già al triplice fischio di questa partita.

Ancora un pari per i campioni – Dopo il pareggio contro il Togo è arrivato un altro pari per la Costa d’Avorio che per lo meno è riuscita a raggiungere il Congo per ben due volte. Una partita che gli uomini in arancio hanno provato a comandare ma che ha messo in risalto ancora una volta una mancanza di organizzazione tattica che parzialmente viene salvata dai colpi dei singoli e da un pizzico di fortuna. Il gol del momentaneo 1-1 è stato siglato da Wilfried Bony che colpisce di testa dagli sviluppi di un corner insaccando la palla alle spalle di Matampi. La rete del definitivo pareggio è da assegnare a Serey Die che calcia dai 25 metri con la palla che viene deviata e che beffa un incolpevole portiere avversario. Situazione intricata in classifica per gli elefanti che si presenteranno alla sfida contro il Marocco con due punti e con tanta voglia di dimostrare che i campioni in carica vogliono difendere a tutti i costi il titolo.

Ad un passo dalla qualificazione – Un Congo ordinato e compatto si fa rimontare due volte dalla Costa d’Avorio ma lascia delle buone sensazioni dopo una partita giocata con ottimo senso tattico e buoni spunti tecnici. Il gol che porta in vantaggio per la prima volta i diavoli rossi porta la firma di Kebano, centrocampista del Fulham classe 1992, che sfrutta un bell’assist di Kabananga scaricando una rasoiata di destro dall’interno dell’area di rigore che si infila alle spalle di Gbohouo. Proprio Kabananga due minuti dopo il pari di Bony segna il 2-1 con un colpo di testa su cross di Mubele sfruttando una marcatura colpevolmente inesistente di Aurier. Per Kabananga, che gioca in Kazakistan nell’Astana, si tratta del secondo gol in questo torneo dopo la rete che è valsa la vittoria del suo Congo nella prima partita contro il Togo. Quattro punti in classifica e la qualificazione ad un passo per una nazionale che sta dimostrando di giocare un buonissimo calcio fatto di organizzazione e grinta oltre a qualche ottima giocata dal punto di vista tecnico.