L’Ajax esulta per il primo trofeo di quello che potrebbe essere un miracoloso triplete: ad inizio anno nessuno avrebbe mai puntato sulla compagine di Ten Hag che continua a stupire con un gioco frizzante e ricco di gol. Sono 4 le reti incassate dal Willem II che, nonostante il coraggio, non ha potuto far nulla contro l’armata della capitale che alza al cielo la diciannovesima KNVB Beker. Huntelaar è il bomber di giornata con un’altra doppietta pesante e determinante: Blind e Kristensen arrotondano il risultato con la difesa che non si tira indietro quando si tratta di attaccare.

AJAX, 19 ° TROFEO NAZIONALE: 1° SUCCESSO DI TEN HAG D’ALLENATORE

Troppo Ajax anche per il Willem II che crolla, senza colpe, contro l’armata della capitale, troppo forte su tutti i fronti: i Tricolores reggono per ben 35 minuti, prima del black out e del rapidissimo uno-due che regala agli ospiti un doppio vantaggio che spezza le speranze della compagine di Koster. I biancorossi allentano i ritmi nella ripresa e realizzano altre 2 reti che rendono più ricco il bottino di gol che sale a quota 165 in stagione. Ten Hag esplode dalla gioia, alzando al cielo il primo trofeo dall’allenatore dopo aver esultato per una KNVB Beker vinta con il Twente nel 2000-2001.

L’Ajax si è affidata ancora ad una formazione che lascia poco spazio al turnover: nel 4-3-3, il tecnico olandese relega in panchina Neres e Schone per far giocare Huntelaar e Mazraoui, protagonisti con assist e gol. Nella ripresa viene concesso riposo anche a Tadic, Ziyech e F. de Jong in vista del match di Champions contro il Tottenham, alla Johan Cruijff Arena, che potrebbe valere l’approdo in finale. Il cacciatore regala, ai suoi tifosi, un’altra doppietta pesantissima che aumenta il suo contributo con 18 gol tra KNVB Beker ed Eredivisie: Huntelaar sta vivendo una seconda giovinezza nonostante Ten Hag preferisca il tridente leggero in Champions e, ultimamente, anche in campionato. Più panchina del previsto che non ha tolto la fame e la professionalità all’ex Real, ancora determinante. Sul taccuino dei marcatori finiscono anche Blind e Kristensen, due difensori, per sottolineare come tutta la rosa contribuisca alla fase realizzativa: l’Ajax vola e aumenta il record centri in stagione, gonfiando ulteriormente un primato già ampio di suo e con altre 3 partite a disposizione.

I capitolini mettono in cassaforte la KNVB Beker numero 19 con un altro trionfo che stacca in classifica il Psv e rende amara la serata del Willem II che dovrà conquistare un posto ai playoff Europa League per tentare di tornare nei campi internazionali. I Tricolores falliscono la prima occasione utile per volare in Europa, ma contro un Ajax così sarebbe stato difficile per tutti, top club compresi.