Insolita politica quella dell’AZ Alkmaar che, dopo anni, torna in Champions ma rischia di perdere i grandi big che hanno partecipato al raggiungimento di questo importante traguardo. Il primo a dire addio è stato Stengs che ha trovato una nuova casa a Nizza: 5 anni passati con i biancorossi tra prima squadra e giovanili. Oltre l’attaccante esterno è possibile anche la partenza di Boadu e Koopmeiners che hanno numerosi corteggiatori in Europa: perdite troppo importanti per essere rimpiazzate con così poco tempo a disposizione prima dell’inizio della nuova stagione.

L’AZ RISCHIA DI SMANTELLARE LA SQUADRA: TUTTI I BIG SONO A RISCHIO ADDIO

Veramente inaspettato il calciomercato che sta vivendo l’AZ Alkmaar che finalmente può riassaporare il ritorno in Champions ma senza una rosa all’altezza della competizione. Il primo grande problema è arrivato proprio da Bizot che aveva trovato l’accordo per trasferirsi in Grecia: quando sembrava tutto fatto, il banco è saltato con l’estremo difensore che è dovuto tornare scontento alla base.

stengs
xVIxANPxSportx xxANPxIVx 433362222

Situazione diversa per Stengs che, invece, fa le valigie e si accasa al Nizza, fresco di aver tesserato anche Kluivert dalla Roma. L’esterno dell’AZ Alkmaar, ha abbandonato la squadra che lo ha fatto crescere ed esordire in Eredivisie: 5 anni d’amore distrutti da ambizioni più ampie e da un progetto che vuole portare il club francese a competere con le grandi di Francia. Il trasferimento si è chiuso su cifre intorno ai 15 milioni: l’esterno d’attacco è stato essenziale per il tecnico Jansen con un apporto importantissimo di gol e assist. La sua velocità e facilità di dribbling è devastante sia nello stretto che in campo aperto: dopo l’esordio nella stagione 2016-2017 ha collezionato 82 presenze in Eredivisie andando a segno in 17 occasioni e regalando tanti suggerimenti vincenti e occasioni pericolose. Un addio che fa male e che indebolisce la rosa in vista dell’appuntamento per la Champions.

Altro possibile partente sembra essere Koopmeiners che ha avuto diverse richieste anche dalla nostra Serie A: il centrocampista,

Koopmeiners Az Alkmaar
PUBLICATIONxNOTxINxNED x12612212x Copyright:

utilizzato spesso anche come centrale di difesa, ha dimostrato di essere ormai pronto al grande salto con un’ottima visione di gioco, un piede educato e in grado di dettare i tempi di azione e quel vizio del gol che gli ha permesso di andare in doppia cifra negli ultimi 2 anni rispettivamente con 11 e 15 centri. C’è da dire che ha anche la dote si essere un perfetto rigorista con una percentuale minima di errore dal dischetto. Un giocatore per ogni schema di gioco che aveva fatto gola sia alla Roma che all’Atalanta: i giallorossi si erano mostrati interessanti, ma il cartellino sembra essere troppo costoso per questi periodi dove si cerca un po’ di “risparmio”. Stessa storia anche per Gasperini che, spaventato dal prezzo proposto, ha deciso di virare su altri profili, almeno per il momento. Koopmeiners è un altro importante elemento nato nel vivaio dell’AZ: 5 anni anche per lui tra giovanili e prima squadra e la possibilità, in questo mercato, di salutare la sua casa per provare a confrontarsi in uno dei top 5 campionati europei.

Boadu
 xVIxANPxSportx xxANPxIVx 428731258

Chiudiamo con Boadu, il miglior realizzatore di Alkmaar nelle ultime due stagioni: l’attaccante è completamente esploso con 14 reti nell’Eredivisie sospesa per il Covid e 15 nell’ultima annata. La punta, sia con Slot che con Jansen, ha affinato il suo fiuto per il gol, diventando letale nell’area avversaria: forte sia con il destro che con il sinistro, bravo nella corsa e negli inserimenti. All’AZ sono arrivate diverse offerte ma nessuna che abbia lasciato a bocca aperta la dirigenza: ci sono state diversi voci, anche quella che lo avrebbe visto nei radar del Bayern Monaco. Tante indiscrezioni, ma pochi fatti ma non è escluso che Boadu possa lasciare la squadra, con la quale è cresciuto, dopo appena 5 anni. Il mercato è ancora lungo e niente è scritto in modo indelebile.