L’Ajax si sta allontanando sempre di più dalla sua filosofia di vivaio e formazione giovane: l’arrivo di Ten Hag ha cambiato le carte in tavola con un allenatore che ha bisogno di giocatori pronti ed esperti per poter ambire a risultati in Europa. L’ultimo acquisto del club di Amsterdam è Berghuis, direttamente dai rivali del Feyenoord: l’attaccante esterno andrà a scontrarsi con Neres e Antony con il primo che è già sulla lista dei trasferimenti, pronto a dire addio ai biancorossi.

BERGHUIS COME CRUIJFF: DA ROTTERDAM AD AMSTERDAM PER CHIUDERE LA CARRIERA

Dopo anni dallo sgarbo di Cruijff che decise di abbandonare il Feyenoord per l’Ajax, ecco Berghuis fare la stessa mossa salutando Rotterdam per trasferirsi ad Amsterdam. L’attaccante biancorosso, dopo 5 stagioni con i Rotterdammers, ha deciso di chiudere i suoi rapporti con il club per provare a finire la sua carriera giocando in Champions e alzando al cielo qualche trofeo in più con gli attuali campioni d’Olanda. Con Van Bronckhorst al comando, la punta ha potuto mettere in bacheca un’Eredivisie, una KNVB Beker e 2 Johan Cruijff Schaal. Nel suo passato invece troviamo una Johan Cruijff Schaal con il Twente nel 2011 e una KNVB Beker con l’AZ Alkmaar nel 2012-2013.

L’Ajax si è mosso benissimo sfruttando un cavillo del contratto di Berghuis che ha permesso di prendere il giocatore a soli 4 mln di euro che potrebbero diventare 5.5 nel caso venissero centrati determinati bonus sulle prestazioni sportive. Un vero affare che garantisce a Ten Hag esperienza, assist e realizzazioni da un giocatore non giovane ma sicuramente pronto e già svezzato. Berghuis potrà andare ad occupare qualunque posizione nel tridente d’attacco: nel 4-3-3 del tecnico olandese può giocare sia a destra che a sinistra o dare fiato alla punta centrale nonostante la presenza di Haller. Gli ajacidi saranno impegnati in tre competizioni e una rosa pronta e all’altezza è essenziale per provare a centrare più obiettivi possibili.

Berghuis è l’acquisto giusto soprattutto per l’Eredivisie dopo aver disputato 151 gare con il Feyenoord e messo a segno 71 realizzazioni: ha una media di 15 gol a campionato con l’ultima stagione che risulta sicuramente la migliore con 19 reti in 33 partite. Oltre alle marcature, l’attaccante ha un’ottima visione di gioco che gli permette di servire assist preziosi alla squadra, dimostrandosi un perfetto leader del reparto offensivo. Al momento, i due che rischiano di più il loro posto sono Antony e Neres: il secondo è uno dei probabili partenti che potrebbero salutare la capitale per tentare la fortuna in un altro campionato con una maglia da titolare e un ruolo da protagonista. Overmars sta aspettando solo la giusta offerta, nel frattempo si gode Berghuis rinforzando ulteriormente la squadra per il prossimo anno con l’Eredivisie che resterà, con molta probabilità, ad Amsterdam.