Terzultima giornata in Championship dove non sono mancate le sorprese, ma soprattutto i goal; sono state realizzate infatti 42 reti, con una sola partita terminata senza marcature. 3 le doppiette messe a segno: Forestieri, Diedhiou e Grabban.

Promozione diretta

Il Wolverhampton dopo aver conquistato la scorsa settimana la promozione matematica in Premier League si è aggiudicato aritmeticamente anche il primo posto vincendo sul campo del Bolton con un perentorio 4-0. Per il secondo posto è lotta serrata tra Cardiff City e Fulham protagonisti di un entusiasmante testa a testa che si protrarrà presumibilmente fino all’ultima giornata. I Bluebirds mantengono un punto di vantaggio dopo la vittoria sofferta nel match casalingo contro il Nottingham Forest deciso dalla rete di Gunnarsson ad un quarto d’ora dal fischio finale. Sarà una settimana importante per il Cardiff visto che martedì 24 aprile verrà recuperata la partita contro il Derby County. In precedenza i Cottagers erano saliti in seconda posizione grazie alla prova di forza mostrata al The Dean nell’anticipo del venerdì. La formazione di Jokanovic ha battuto con un netto 3-0 il Millwall con le reti neanche a dirlo dei soliti noti Sessegnon e Mitrovic ai quali si è aggiunto McDonald. Con la vittoria nella tana dei Lions il Fulham porta a 22 la striscia di risultati utili consecutivi in Championship.

La zona playoff

Prosegue la bagarre per accaparrarsi un posto nei playoff di Championship a 180 minuti dalla fine. L’Aston Villa già certo di partecipare alla post season passeggia a Ipswich vincendo 4-0 grazie alla doppietta di Grabban, e ai goal di Lansbury e Hourihane. Villans al quarto posto sognano di inserirsi nel duello tra Cardiff e Fulham, ma l’eventuale vittoria della squadra di Warnock nel recupero taglierebbe fuori matematicamente Terry e compagni. Al quinto posto c’è il Middlesbrough che fa suo lo scontro diretto di Pride Park contro il Derby. Besic e Assombalonga firmano il successo ai danni dei Rams che perdono la terza partita di fila complicando la corsa ai playoff. In sesta posizione resiste il Millwall nonostante la sconfitta interna con il Fulham che ha fermato a 17 la striscia di partite senza sconfitta. Torna prepotentemente in corsa il Brentford dopo il successo sul QPR con il punteggio di 2-1. Perdono terreno Sheffield United, Preston North End e Bristol City fermati rispettivamente da Birmingham City e Norwich e Hull City. Grande rammarico in particolare per i Robins avanti prima 3-1 poi 4-2 ma raggiunti due volte dai Tigers nel pirotecnico 5-5 di Ashton Gate.

La zona retrocessione

Il Sunderland è la prima squadra a lasciare la Championship retrocedendo così in League One. I Black Cats sconfitti in casa dal Burton fanno così il doppio salto all’indietro dopo la retrocessione dalla Premier League nella scorsa stagione. Il Burton invece torna a sperare giocandosi la salvezza nelle ultime due gare. Stesso discorso per il Barnsley terzultimo e sconfitto 2-1 a Leeds, e per il Bolton travolto davanti al proprio pubblico dal Wolverhampton. Ad un passo dal traguardo il Birmingham City dopo i tre punti ottenuti ai danni dello Sheffield United, ma anche il Reading nonostante il tracollo contro lo Sheffield Wednesday.