John Madden, uno dei più grandi allenatori della storia della NFL era solito dire: “l’attacco fa vendere i biglietti ma la difesa fa vincere la partite.”
Molti dei tifosi del Chelsea probabilmente non conoscono lo storico allenatore degli Oakland Riders ma visto come sta procedendo la loro stagione difficilmente saranno in disaccordo con questa sua citazione.

I Blues, primi in solitaria in Premier League, infatti non solo possono vantare la miglior difesa del campionato con appena 3 gol subiti ma anche un altro singolare primato: il Chelsea, fino ra, ha trovato più gol con i suoi difensori (11) che con i suoi attaccanti (9).

A superare il bottino di gol di Lukaku (3), Mason Mount (3), Werner (1), Pulisic (1), Havertz (1) ci hanno pensato Rudiger (1), Thiago Silva (1), Chalobah (2), Chilwell (3) e soprattutto quello che è nei fatti il capocannoniere della squadra di Tuchel, il terzino Reece James che guida la squadra con 4 reti all’attivo.

Per Tuchel, il terzino classe ’99 è un bomber inaspettato ma non troppo; alla vigilia della partita con il Newcastle dove James ha siglato la sua prima doppietta in carriera, l’allenatore tedesco aveva parlato in conferenza stampa proprio dell’abilità offensive del suo terzino destro incoraggiandolo a cercare con più convinzione la porta. Detto, fatto, due gol nella ripresa e vittoria che vale la testa della classifica per il Chelsea.

Molto bene sta facendo anche un altro dei terzini a disposizione dell’ex guida tecnica del Paris Saint Germain, Ben Chilwell. L’ex Leicester ha già eguagliato lo score delle sue ultime due stagioni in Premier League con 3 reti già a referto. Presumibilmente questa stagione riuscirà a ritoccare questo suo record personale. A testimonianza del suo migliorato feeling con il gol, in questa stagione è anche arrivato il suo primo gol con la maglia dei Tre Leoni, contro Andorra in una partita di qualificazione ai mondiali del 2022.

In attesa dei gol dei suoi attaccanti, Lukaku in primis, il Chelsea si gode i suoi straordinari difensori, perfetti sia quando si tratta di difendere la propria porta sia quando si tratta di impensierire quelle altrui.

Il Chelsea sembrerebbe dare dunque ragione a John Madden e soprattutto a tutti quelli che sono dell’idea che gli attacchi vincano le partite ma le difese i campionati.