Dal Milan alla Juve: accordo con Motta

Passaggio dal Milan alla Juventus: determinante la volontà di Thiago Motta, ormai prossimo a diventare allenatore dei bianconeri

Manca poco, ormai, per l’ufficialità, che è nell’aria già da alcuni giorni. E’ tutto pronto per Thiago Motta alla Juventus, il tecnico italobrasiliano si legherà a brevissimo al club bianconero, dopo aver trascorso alcuni giorni di relax, per iniziare una nuova fondamentale fase della propria carriera e per la stessa società torinese.

Accordo con Thiago Motta: dal Milan alla Juventus
Passaggio dal Milan alla Juventus sotto l’influsso di Thiago Motta, cosa sta succedendo – Footbola.it

La Juventus ha interrotto tre anni di digiuno da trofei con la vittoria della Coppa Italia, ma sono già troppe quattro stagioni lontane dal vertice in campionato. Per non parlare delle ambizioni europee, ripetutamente frustrate in questi anni. Si cercano idee nuove e Cristiano Giuntoli vuole affidarsi al tecnico emergente del momento per rilanciare la Vecchia Signora.

Idee nuove sul terreno di gioco che dovranno essere sostanziate dal mercato, mediante il quale vedremo una Juventus che cercherà di cambiare volto, a caccia di maggior qualità e freschezza degli interpreti. Ci sono già diversi potenziali acquisti sul taccuino, per accontentare le richieste del tecnico, che vanno a coincidere sostanzialmente con quelle del direttore sportivo. Una Juventus che insomma cambierà volto. E tra i nuovi acquisti, occhio a un arrivo importante dal Milan.

Thiago Motta spinge per averlo alla Juventus: colpo dal Milan

Starebbe infatti prendendo piede l’idea Alexis Saelemaekers, che piuttosto a sorpresa, rispetto a quanto appariva ormai scritto qualche settimana fa, potrebbe sbarcare a Torino. Il belga potrebbe essere uno dei primi nuovi innesti, espressamente richiesto da Thiago Motta.

Thiago Motta vuole Saelemaekers alla Juventus
Alexis Saelemaekers può essere uno dei primi rinforzi della nuova Juventus (fonte: © LaPresse) – Footbola.it

Il tecnico lo ha apprezzato moltissimo nell’annata trascorsa a Bologna, in cui l’esterno belga ha dato il suo contributo con un notevole lavoro nelle due fasi e anche tanta qualità a servizio della squadra, sotto forma di 4 reti e 3 assist. Un rendimento che però, a sorpresa, non gli basterà per la conferma in rossoblù.

Per il riscatto dal Milan, infatti, il Bologna non pagherà i 10 milioni di euro pattuiti. Stando a quanto emerge, la società riterrebbe la cifra troppo elevata e soprattutto il giocatore non sarebbe una priorità per il nuovo tecnico Vincenzo Italiano. Il quale, in quel ruolo, preferirebbe avere a disposizione Kouamè. Tutti intrecci che potrebbero fare il gioco della Juventus e di Thiago Motta, che cerca una pedina di fiducia sulla destra per poter spaziare dal 4-2-3-1 al 4-3-3 con efficacia.

Impostazioni privacy