Il turno infrasettimanale di Liga si chiudeva al Ciutat de València tra il Levante e l’Atletico Madrid. I padroni di casa, ancora a zero successi in campionato, avevano bisogno di una vera e propria impresa per uscire dal campo con un risultato positivo; obiettivo tre punti anche per i Colchoneros specie dopo il pareggio interno con la Real Sociedad. I ragazzi di Simeone, campioni in carica, non hanno iniziato questa Liga nel migliore dei modi faticando a trovare il giusto equilibrio tra i reparti. Partita complicata con l’Atletico a confermare le difficoltà di questo inizio di stagione; non sono bastate le prime reti in questo campionato di GriezmannCunha, per conquistare la vittoria. Una doppietta di Bardhi, entrambi i gol su rigore,  permette al Levante di ottenere un buon punto in ottica salvezza.

Atletico Madrid, mini crisi

Questa volta non è stato sufficiente neanche il maxi recupero, otto minuti, per permettere all’Atletico Madrid di vincere la partita; con stasera è il quarto passo falso nelle ultime sei partite (tre pareggi e una sconfitta). Considerando il rendimento, non proprio brillante, in Champions League possiamo parlare di una crisi da parte dei Colchoneros. I punti di distacco dal primo posto sono cinque; una distanza assolutamente colmabile a patto che la squadra ritrovi il gioco mostrato solamente nello scontro diretto con il Barcellona. Simeone, con questa rosa, è obbligato a fare molto meglio.

Levante, un punto per sperare 

Due volte in svantaggio, due volte capace di rimontare; il Levante, nonostante la complicatissima situazione di classifica, ha mostrato carattere, orgoglio e voglia di non mollare mai. La doppietta di Bardhi è il giusto premio per una squadra colma di limiti ma pronta a lottare fino alla fine per l’obiettivo salvezza. Va bene l’aspetto psicologico ma ora serve vincere; la prossima sfida, contro il Granada, è l’occasione perfetta. Sono vietati errori.