Eredivisie, l’ultima sosta prima della volata finale

L’Eredivisie volge verso la conclusione: mancano solamente sei giornate al termine. La sosta è l’ultima prima della volata finale che decreterà tutti i vincitori dei titoli messi in palio: scudetto, salvezza e qualificazione all’Europa League senza passare per i playoff. Andiamo ad analizzare cosa ci aspetterà nelle prossime settimane mettendo in risalto tutte e tre le fasce interessate…

LOTTA PER IL TITOLO

L’Eredivisie ormai ha solo due pretendenti: il Psv e l’Ajax. Il Feyenoord ha mollato al giro di boa, collezionando nel 2016 ben 7 ko consecutivi. Non hanno perso colpi le prime della classe che continueranno a darsi battaglia fino all’ultimo minuto. Dopo un dominio iniziale dei lancieri, il club di Eindhoven era riuscito nell’impresa del sorpasso proprio dopo le festività natalizie. Lo scontro diretto, di una settimana fa, ha riportato le cose al loro posto: gli uomini di de Boer si sono imposti per 2-0 al Philips Stadion riacciuffando la vetta. Il calendario per Cocu e la sua rosa è leggermente più ostico poichè incontreranno Vitesse e Az in piena lotta per un posto in Europa League. L’unico vero intoppo per l’Ajax potrebbe essere il Twente, anche se ormai i Tukkers sono del tutto salvi. Il club della capitale ha la strada spianata, ma l’imperativo è vincerle tutte per sollevare l’Eredivisie n°34.

LA BAGARRE PER L’EUROPA LEAGUE

Il terzo posto è ambito da diverse formazioni che, conquistandolo, accederebbero al terzo turno preliminare di Europa League, evitando i playoff che l’Eredivisie mette in palio per aggiudicarsi l’ultimo posto alla competizione europea. Il Feyenoord sembra essere guarito, tornando al successo e le 4 vittorie consecutive possono testimoniarlo. Subito dietro c’è l’Az, bloccato sul 2-2 dal Twente nella scorsa settimana. Il club di Rotterdam rimane il più aggreditato, visto anche il calendario molto più agevole, ma non sottovalutiamo qualche ricaduta che costerebbe cara ai biancorossi. Utrecht, Vitesse e Heracles, restano poco distanti, ma servirebbe proprio un miracolo per agguantare il terzo posto. Vincerle tutte potrebbe non bastare se le altre due davanti non dovessero mollare. Ormai l’imperativo principale è quello di blindare l’accesso ai playoff e giocarsi la qualificazione nel mini torneo finale ad eliminazione diretta. Ancora in corsa restano il Nec e lo Zwolle a soli 2 e 3 punti dal 7° posto, ultimo valido per i playoff. I primi restano i più avvantaggiati a dar fastidio a Vitesse ed Heracles. Lo Zwolle dovrà incotrare sia Ajax che Psv e le possibilità di acciuffare la settima posizione si riducono sempre di più a zero.

LOTTA PER LA PERMANENZA IN EREDIVISIE

La vera lotta per non accedere all’Eerste Divisie è tra Cambuur e Graafschap. Le due formazioni sono le più accreditate a retrocedere e, per i risultati fin qui visti, si equivalgono. Nella prossima settimana, lo scontro diretto, farà pendere irrimediabilmente l’ago della bilancia. L’ultima posizione è l’addio definitivo all’Eredivisie, la penultima garantirebbe un girone playoff per aggrapparsi all’ultima speranza di giocarsi la permanenza sul campo. I prossimi 90 minuti ci illumineranno sul futuro. La terz’ultima posizione se la stanno giocando Willem e Excelsior, entrambe a 25 punti; più distaccato il Roda, quasi del tutto salvo a 31. Il 16° posto, come il 17° comporta il disputarsi dei playoff salvezza. L’Excelsior ha qualche speranza in più avendo un calendario molto più semplici rispetto ai rivali che incontreranno: Twente, Psv, Feyenoord e Roda (le sfide più complicate). Il club di Rotterdam ha solamente il Twente e il derby con il Feyenoord nella prossima settimana di campionato.

Le sorprese sono sempre dietro l’angolo, ma aspettiamoci un finale di Eredivisie ricco di colpi di scena. Per la classifica marcatori, Janssen sta lasciando tutti a bocca aperta, avendo conquistato la vetta al primo anno di Eredivisie. Noi ne avevamo già parlato in un articolo passato. Vi lascio il link per chi fosse interessato:

Janssen: il talento dell’Az al primo anno di Eredivisie

 

 

Impostazioni privacy