Euro 2024, il programma in Tv: tutte le gare su Sky, 20 in esclusiva

Archiviati gli impegni delle squadre di club (in attesa della finale di Champions League), è iniziato il conto alla rovescia per Euro 2024: ecco come seguirlo in Tv.

L’estate in arrivo non sarà come tutte le altre per gli appassionati di sport, grazie a eventi quali le Olimpiadi di Parigi ed Euro 2024, che si terrà in Germania, dove l’Italia si presenterà da campione in carica. Per quest’ultimo evento l’appuntamento è fissato a partire dal 14 giugno (l’Italia esordirà il giorno dopo, clicca qui per sapere dove vedere gli impegni della nostra Nazionale), mentre la finalissima è in programma un mese dopo, il 14 luglio a Berlino, città che è particolarmente cara agli azzurri, che qui si era laureati campioni del mondo nel 2006.

La 17esima edizione del torneo prevede 51 partite, in programma per la prima volta nel Paese tedesco unificato, visto che nel 1988 si tenne in Germania Ovest.

Euro 2024 interamente in onda su Sky – Il programma

Anche questa volta, come accaduto tre anni fa quando l’Italia guidata da Roberto Mancini si era laureata campione d’Europa, sarà Sky a trasmettere interamente Euro 2024. Tutti i 51 match saranno in diretta su Sky (e in streaming su Now), di cui 20 in esclusiva.

Sky Sport si pone l’obiettivo di raccontare l’evento con una copertura capillare, ovviamente con un’attenzione particolare agli azzurri, con il top della tecnologia e un dream team d’eccezione.

Pronti tre studi dedicati, da Milano a Berlino passando per gli stadi in cui giocherà l’Italia: è proprio da qui che si snoderà il racconto di Sky in occasione delle partite degli Azzurri, con Federica Masolin padrona di casa e i grandi nomi del calcio – tra i quali Alessandro Costacurta, Paolo Di Canio, Giancarlo Marocchi, Luca Marchegiani, Lorenzo Minotti, Fabio Capello e Alessandro Del Piero – per commentare e analizzare ogni azione insieme ai giornalisti di Sky Sport.

A raccontare le sfide dei giocatori guidati da Luciano Spalletti saranno due voci d’eccezione, che avevano seguito gli azzurri anche nelle avventure vittoriiose ai Mondiali del 2006 e a Euro 2020, Fabio Caressa e Beppe Bergomi.

Impostazioni privacy